Leggi Offline:

biografielogopdf

P. José María Goicoechea Aizcorbe, C.Ss.R. 1924-2017 – Spagna.

P. José María Goicoechea Aizcorbe, C.Ss.R. 1924-2017.

Il redentorista P. José María Goicoechea Aizcorbe, 1924-2017, Spagna, Provincia di Madrid. Un talento musicale raro, apprezzato anche dalla società civile. Aveva due fratelli sacerdoti scolopi ed una sorella suora. È morto a 93 anni.

___________

Dati Ufficiali

  • Cognome = Goicoechea Aizcorbe
  • Nome = José María
  • Nazionalità = Spagna – (Provincia di Madrid)
  • Nato = 02-Mar-1924
  • Morto = 13-Lug-2017
  • Professione = 16-Lug-1943
  • Sacerdote = 20-Feb-1949

P. José M. Goicoechea arrivò alla comunità di Santander il 30 giugno 2015. Portava con sé una relazione medica da Pamplona con gli antecedenti di notevole precarietà della sua salute.
Molti erano i mali che lo affliggevano, arrivò a Santander molto ottimista, sentendosi molto a suo agio; anche perché uno dei suoi discepoli del coro, Javier Ecay, promotore della Fondazione “Ars incognita”, gli aveva regalato un pianoforte che aveva installato nella sua stanza, e lo aveva fornito con un sistema di cuffie in modo da non disturbare nessuno. All’inizio l’ho ha suonato ancora e lo suonava ancora.

Nei primi mesi tutto è andato tutto bene: mangiava nel refettorio della comunità, era sempre di buon umore e sorridente, finché un giorno, a colazione, è crollato cadendo  seduto sulla soglia. Da quel momento, chiese di mangiare al piano di sopra, perché era molto difficile per lui alzarsi, e ben presto si ritrovò definitivamente su una sedia a rotelle.
Andava perdendo il suo umore sempre di più; gli riusciva particolarmente doloroso il mangiare. E difatti non ho mangiato nulla, o quasi niente, e molto magro, rimanendo “pelle e ossa”.
Perse l’interesse per tutto, anche per la musica, e chiedeva al Signore di non dimenticarlo e di portarlo via. Si rianimava sensibilmente quando veniva visitato dai suoi fratelli scolopi, Javier e Maria Angeles, che venivano con una certa frequenza da Saragozza.

Nell’ottobre scorso sono venuti a trovarlo e gli hanno offrirono un concerto-omaggio in chiesa i membri della Corale Liguori. Anche da Pamplona, Navarra e altri luoghi riceveva visite di persone legate alla musica, tra cui José Ramón Encinar, Regista della Portuguese Symphony Orchestra (1999-2001) e direttore artistico e titolare della Orchestra e Coro della Comunità di Madrid dal 2001 al 2013.

L’ultima volta che i suoi fratelli lo hanno visitato, fu circa 15 giorni prima della sua morte, quando ci hanno salutato,  e dissero di averlo trovato in fase terminale. Quando mi congedai da lui per alcuni giorni di eiposo, dissi: “Forza, Goico, resisti! almeno fino al mio ritorno” Mi sorrise, ma aveva fretta di ritornare alla casa del Padre.

La morte è stata molto tranquilla. Verso le 10 del mattino, una inferniera  ATS chiamò Padre Almendros, Vicesuperiore, perché lo vedeva morire. Il Padre gli amministrò l’Unzione degli infermi, pregò con lui e insieme cantarono alcune delle sue composizioni.
Padre Almendros dovette assentarsi per qualche momento, lasciando presso di lui fratello Pedro. E fu in quei momenti che il buon padre Goico smise di respirare ed entrò nella pace del Signore. Erano le 13:20 del 13 luglio 2017.

I funerali si sono svolti sabato 15 luglio alle 11:15 di mattina. Presero parte alla concelebrata ilP. Provinciale, il P. Javier Goicoechea, Scolopio, fratello di P. Goico due Scolopi residenti a Santander e quattro Padri da Astorga e uno venuto da Pamplona, un altro da Madrid e quattro della Comunità. C’erano anche tutti gli anziani e i malati di questa comunità. Alla fine, Suor Maria Angeles, ha fatto una splendida rievocazione di suo fratello, e Padre Javier, ha ringraziato calorosamente la comunità e il personale che si prendono cura dei malati per tutta la cura prestata al fratello .
Javier Ecay, con l’accordo dei suoi fratelli, decise di portarlo a seppellire al suo paese, Vera de Bidasoa.Fecero tutti i procedimenti legali in Navarra e in Cantabria per il suo trasferimento, e alle 12:30 h. Partirono per Navarra.

Sono arrivate  lettere di simpatia e di riconoscimento da parte del Presidente della Navarra e del Ministro della Cultura, che mettevano in risalto la figura di P. Goicoechea, come una delle più importanti attualmente della musica in Navarra.
In una lettera Maria Angele, ancora una volta ha voluto ringraziare per le attenzioni riservate a P. Goico, e ci ha comunicato che l’accoglienza nel suo paese è stato gloriosa e multiforme, arricchita dal txistu, con canti in preghiere baschi e castigliani.

Riposa in pace il nostro caro amato Padre Goico, che già starà animando qualche coro celeste o suonare qualche organo celeste con inni e canti di lode a Colui che desiderava arrivare a vedere.

P. Victoriano González (Bollettino NER, agosto 2017, pp. 6-7).

_____     Leggi il file originale pdf  _  in spagnolo

  Se hai bisogno del traduttore

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Gennaio 22, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: In memoriam
Tags: , ,