Leggi Offline:

8 luglio
La vera osservanza regolare ha come prerogativa di assicurare all’individuo, il suo fine; all’istituto la sicurezza e prosperità. (P. Desurmont in Travail de la saintité, cap. X par. IV pag. 435 – Parigi 1913).

  • Ad un Congregato aveva S. Alfonso proibito ogni studio per cagione delle sue indisposizioni, ed avendogli il medesimo chiesto di grazia di poter studiare, perché sentivasi meglio in salute, così gli rispose: «Per la vostra imperfezione vi permetto di studiare un quarto d’ora al giorno: non siete venuto alla Congregazione per studiare, ma per fare la volontà di Dio col fare l’ubbidienz

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987.

P. Achille Désurmont, redentorista di profonda spiritualità. Con i suoi scritti ascetici ha contribuito alla fornazione di generazioni di redentoristi.

Dal Calendario storico C.Ss.R.

  • 8 luglio 1886 = Il governo italiano sopprime le comunità religiose e confisca i loro beni. L’Istituto rimane disperso nell’antico Regno di Napoli come pure nel nord d’Italia.
     

(Foto da Internet) - Nella storia della Unità d'Italia rimane l'ombra dell'arbitraria soppressione degli Istituti religiosi e la confisca dei loro beni. Anche i Redentoristi ebbero a soffrire molto di queste disposizioni.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Luglio 8, 2011 at 1:00 am da Salvatore
Categoria: Dizionario alfonsiano, Memoriale calendario, temi
Tags: , , ,