Leggi Offline:

Tempo Ordinario 5a settimana, lunedì. – Vita sacramentale
O Signore, fa’ che, liberati dal peccato e fatti tuoi servi raccogliamo il nostro frutto nella santificazione (Rm 6, 22).

• O Padre santo, che per mezzo del tuo Figlio e Signor nostro Gesù Cristo mi hai rigenerato nell’acqua e nello Spirito Santo, concedimi la completa remissione di tutti i miei peccati e degnati di ungermi col crisma del tuo Spirito per la vita eterna.

• O Gesù, sole di giustizia, fa’ che io mi rivesta di te per poter vivere secondo la tua volontà… O Gesù, luce inestinguibile, accendi in me la lampada ardente della tua carità e insegnami a custodire in modo irreprensibile il mio battesimo affinché, quando verrò chiamata alle tue nozze, meriti di poter partecipare alle delizie della vita eterna per vedere te, luce vera, e l’incanto del tuo volto divino.
Il tuo venerabile Corpo e il tuo preziosissimo Sangue, Signor mio Gesù Cristo, custodiscano il corpo e l’anima mia per la vita eterna…

• O dolce ospite dell’anima mia, Gesù benignissimo, questa soave unione con te sia per me remissione di tutti i peccati, riparazione di ogni imperfezione e riscatto del tempo perduto.
Sia per me eterna salvezza, ristoro dell’anima e del corpo, fuoco d’amore, rinnovamento di virtù e conclusione felice della vita; sia libertà di spirito, santità di vita, onestà di costumi; sia scudo di pazienza, vessillo di umiltà, aiuto alla fiducia, consolazione nella tristezza, sostegno per la perseveranza; sia armatura di fede, saldezza di speranza, perfezione di carità, adempimento dei tuoi comandamenti, rinnovamento di spirito, mia vera santificazione…; sia sorgente di virtù, cessazione dai peccati, incremento di ogni bene e perenne ricordo del tuo amore.
(S. Geltrude, Esercizi 1, p 70‑4).
_______________
da “Intimità divina”
Roma 1992

Povero mio Signore, permettimi che così ti chiami. Tu hai fatto e patito tanto per essere amato dagli uomini, ma poi son quelli che ti amano! Son troppo pochi, ma fra questi pochi voglio esserci io, misero peccatore: ti amo e ti stimo sopra ogni bene e solo te io voglio amare (S.Alfonso).

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

febbraio 10, 2014 at 12:01 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Preghiere di S. Alfonso
Tags: