Leggi Offline:

Tempo Ordinario 5a settimana, giovedì – Il popolo di Dio
O Signore, che io riceva forza di Spirito Santo per essere tuo testimone (At 1, 8).

• Gloria a te, o Signore! Padre misericordioso, dal fonte del battesimo hai fatto scaturire in noi la nuova vita di figli.
Tu dall’acqua e dallo Spirito Santo fai di tutti i battezzati un solo popolo di Cristo. Tu infondi nei nostri cuori lo Spirito del tuo amore per darci la libertà e la pace.
Tu chiami i battezzati perché annuncino con gioia il Vangelo di Cristo nel mondo intero.
Ascoltaci, o Signore! Fa’ che quanti sono stati segnati col segno della croce, professino apertamente la fede in tutte le circostanze della vita… Custodisci nella stessa fede e nello stesso amore tutti i cristiani che col battesimo hai unito in una sola famiglia.
(Rito del battesimo dei bambini).

 ___________________

• O santa Chiesa di Dio, quale amore per te accende nel mio cuore questo pensiero: io sono tuo membro, sono membro di Gesù Cristo!
Che amore m’ispira per tutti i cristiani, poiché tutti sono miei fratelli e tutti insieme formiamo una sola cosa in Gesù Cristo!
Nessuna delle cose che ti riguardano mi potrebbe lasciare indifferente; mi rattristo se sei perseguitata, mi rallegro al racconto delle tue conquiste e dei tuoi trionfi.
Che gioia al pensare che, santificando me stesso, contribuisco ad accrescere la tua bellezza e lavoro alla santificazione di tutti i figli della Chiesa miei fratelli e anche alla salvezza della grande famiglia umana!
O santa Chiesa di Dio, io voglio, per quanto dipende da me, che tu sia più bella, più santa e più numerosa, poiché lo splendore del tuo complesso risulta dalla perfezione di ciascuno dei tuoi figli, fusi insieme in quella solidarietà intima che fu l’idea fondamentale della preghiera di Gesù dopo l’ultima Cena e il vero testamento del suo Cuore: Tutti siano una cosa sola… siano perfetti nell’unità!
(G. B. Chautard, L’anima dell’apostolato V, p 252).

_______________
da “Intimità divina”
Roma 1992

Signor mio Gesù Cristo, io per i tuoi meriti vostri, senza neppure saperlo, prima fui fatto figlio della Chiesa col battesimo; per amortuo sono stato poi tante volte perdonato ed ho ricevute tante grazie speciali; per tuo mezzo ho la speranza di morire in grazia di Dio e di venire ad amarlo in paradiso (S.Alfonso).

Signor mio Gesù Cristo, io per i tuoi meriti vostri, senza neppure saperlo, prima fui fatto figlio della Chiesa col battesimo; per amortuo sono stato poi tante volte perdonato ed ho ricevute tante grazie speciali; per tuo mezzo ho la speranza di morire in grazia di Dio e di venire ad amarlo in paradiso (S.Alfonso).

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Febbraio 13, 2014 at 12:01 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Preghiere di S. Alfonso
Tags: