5 luglio
EFFEMERIDI C.Ss.R = 1773. Inizio della Provincia Romana.

1773. Inizio della Provincia Romana.

Il P. Francesco de Paola fu il primo ad evangelizzare le popolazioni della futura Provincia romana.
Egli stava predicando la missione con un confratello nel villaggio di San Giovanni, diocesi di Aquino, situato al confine dello Stato pontificio, quando, profittando di alcuni giorni di riposo, i due missionari visitarono l’antica e celebre abbazia dei Cistercensi non riformati.
L’abate del monastero, nell’apprendere lo scopo specifico dell’istituto, espose ai Padri lo stato penoso in cui si trovavano i poveri contadini disseminati nei dintorni: la maggior parte viveva senza messa, senza sacramenti e senza istruzione. E aggiunse: «Venticinque anni fa, un francese della diocesi di Avignon, Louis Arnaud, venuto da Roma per farsi monaco, dovette ritirarsi a Scifelli a causa della salute. Commosso al pensiero delle privazioni di questi poveri contadini, andò a Roma, studiò e ritornò a Scifelli come sacerdote. Con i dovuti permessi costruì casa e cappella dedicata alla Madonna del Buono Consiglio. Ed ora, essendo molto vecchio, ha intenzione di cedere chiesa e casa ad una comunità religiosa».
A questo racconto, i due missionari si recano a Scifelli e ricevettero dall’abate Arnaud le stesse informazioni che il Padre Abate del monastero aveva loro dato.
Il P. Francesco de Paola ne riferì a sant’Alfonso. Quando il nostro santo Fondatore apprese questo progetto di fondazione, cadde in ginocchio per ringraziare la divina Provvidenza. Nella festa della Madonna del Buono Consiglio, Vergine miracolosa che gli era tanto cara, inviò il 26 aprile 1773 il P. Villani per firmare l’atto di fondazione.
Il P. Francesco de Paola fu nominato Rettore di Scifelli e prese possesso di questa nuova residenza il 5 luglio dello stesso anno.
P. BERTHE. Vita di Sant’Alfonso, II, 340, passim.

L’abate Louis Arnaud della diocesi di Avignon, Francia, venuto da Roma per farsi monaco tra i cistercensi (di Casamari), sentì compassione dell’abbandono spirituale della zona di Scifelli e la evangelizzò.

__________

Il complesso redentorista di Scifelli in un dipinto del tempo su tavola nella Casa redentorista.

_______________________________

Pensiero e testimonianza sulla virtù del mese nelle SPIGOLATURE
OBBEDIENZA = 5 luglio
APRI