Vita Redentorista – Rubrica quotidiana – 29 gennaio

Questo giorno vissuto con spirito redentorista

_______________

1. Dalle Costituzioni e statuti
Comunità di preghiera
Nella liturgia e specialmente nell’Eucaristia, sorgente e culmine di tutta la vita apostolica e segno della solidarietà missionaria, i congregati trovano presente, per riviverlo, il mistero di Cristo, Salvatore degli uomini.
Perciò i sacerdoti diano la massima importanza alla celebrazione quotidiana del Sacrificio Eucaristico. Gli altri, non sacerdoti, vi prendano parte ogni giorno, tenendo conto delle condizioni di vita e di lavoro della propria comunità.  (Cost.29).

______________

2. Pensiero e testimonianza sulla Virtù del mese: La Fede.

______________

3. Redentoristi nel Mondo
Santi Redentoristi “universali”
L’influsso di S. Clemente Hofbauer è andato oltre Vienna e la Congregazione redentorista: Il Servo di Dio, Frederic Baraga, Vescovo e Missionario dei Grandi Laghi d’America
a cura di da Gary Ziuraitis, C.Ss.R.

Frederic Baraga era nato il 29 giugno 1797, nel Castello di Mala nella zona nord-ovest dell’attuale Slovenia. Gli sconvolgimenti politici, all’interno dell’Impero Austriaco avevano inconsapevolmente preparato il giovane Baraga per il suo futuro da missionario. A quell’epoca egli aveva solo nove anni, ma parlava correntemente lo sloveno, il francese ed il tedesco. Rimasto orfano all’età di 14 anni, Baraga aveva studiato Legge all’Università di Vienna e si era laureato a pieni voti. Il Cattolicesimo, all’interno dell’Impero, era sepolto sotto la tomba dell’Imperatore e congelato dai gelidi venti del Giansenismo.

Frederic Baraga aveva letto l’annuncio di San Clemente Hofbauer, che allora viveva a Vienna, ed era stato enormemente attratto da questo uomo dal forte carisma. Hofbauer condivideva le scritture spirituali del suo Fondatore Redentorista, Sant’Alfonso de’ Liguori. La partecipazione regolare ai sacramenti, una pratica religiosa fedele, il modellare la propria vita con quella di Cristo e la preghiera regolare, avevano ispirato il lavoro pastorale futuro di Frederic che prendeva sempre più decisioni da un punto di vista religioso. La decisione di Baraga di studiare per il sacerdozio, di lavorare per la riforma religiosa nella sua diocesi, di lavorare con le Missioni Indiane in America e scrivere libri di preghiera, poteva essere attribuito, tutto, all’influenza di Haufbauer. Nonostante Hafbauer fosse morto quando Frederic aveva 19 anni, il suo viaggio spirituale era continuato attraverso la Facoltà di legge.
Leggi tutto il servizio su SCALA Bolletino.

________________

4. Un canto di S. Alfonso
Salve del ciel, Regina
(sulla Salve Regina – Canta Coro Alfonsiano di Roma, Via Merulana.

Salve del Ciel Regina,
Madre pietosa a noi,
proteggi i figli tuoi,
o Madre di pietà.
Vita dell’alme nostre,
dolcezza di chi t’ama,
speranza di chi brama
la bella eternità.

[audio:/alfonso/21SAMerulana/05SalveCielRegina21.mp3]

Apri la grande pagina delle Canzoncine

_________________

5. Una immagine al giorno

L’influsso spirituale e missionario di S. Clemente Hofbauer andò oltre Vienna e i confini della Congregazione redentorista, coinvolgendo anime generose, come quella del Servo di Dio, Frederic Baraga, che attratto dalla figura e dallo spirito di S. Clemente, divenne Vescovo e Missionario nella regione dei Grandi Laghi d’America.