Vita Redentorista – Rubrica quotidiana – 27 maggio

Questo giorno vissuto con spirito redentorista

_______________

1. Dalle Costituzioni e statuti
Sezione quinta – L’uscita dalla Congregazione
Il decreto di dimissione, dato a norma del diritto, deve essere comunicato al più presto al confratello interessato, dandogli insieme la facoltà di ricorrere, entro dieci giorni, alla Santa Sede con effetto sospensivo.  (Cost. 147).

______________

2. Pensiero e testimonianza sulla Virtù del mese: La Povertà.

______________

3. Redentoristi nel Mondo
Redentoristi secondo Papa Francesco-2
P. Patrick Sheils, C.Ss.R.- Gratitudine: una Storia

Lo scorso mese ho introdotto un servizio speciale chiamato “I Redentoristi di Francesco” per mettere in rilievo i nostri Confratelli Redentoristi che vivono e lavorano ai “margini della società” come ha sottolineato Papa Francesco. Il “Redentorista di Francesco” di questo mese è una persona che ora non c’è più. Padre Patrick Sheils infatti è morto il 17 novembre 2012. Aveva chiesto che le sue ceneri venissero distribuite tra i tre amori della sua vita…l’Irlanda, i Filippini che ha servito a Cebu tra il 1956 – 1976 e i Filippini di Copenhagen, Danimarca, dal 1978 al 2009.
La storia che segue è stata scritta da Padre Pat per la pubblicazione parrocchiale, a Copenhagen, nel Natale 2011 e ristampata nel notiziario della Provincia di Cebu. Newsplorer  sulla sua morte (fornito da Flan Daffy, C.Ss.R)

Un giovane sacerdote stava visitando un suo amico, un uomo anziano che una volta era stato sacerdote della sua parrocchia. L’uomo, sebbene avesse superato abbondantemente gli ottanta anni, era ancora forte e attivo sia nella mente che nel corpo. Durante la loro conversazione egli aveva spiegato, con molta sorpresa del giovane, che dopo molti anni di studio, egli era giunto alla conclusione che c’era solamente un argomento convincente sull’esistenza di Dio, per quello che lo riguardava, e che, egli disse, è pieno di santità. “Ah si” disse il giovane sacerdote, “il fatto che attraverso tutti i tempi la Chiesa non ha mai cessato di produrre grandi santi”
“Certo io so che è vero, ma non è esattamente ciò a cui alludevo” ha replicato l’anziano sacerdote “Io pensavo piuttosto alla semplice grande quantità di bontà che ho trovato tra i parrocchiani in tutti i posti in cui sono stato, cosicché molti uomini e donne che non hanno avuto nessuna speciale formazione – ma dei quali voi potreste vedere la loro Fede fermamente ancorata nel loro cuore. Essi pregano molto. Dio è veramente importante per loro. Essi diventano molto semplicemente… suppongo dovrei dire… ”santi” anche senza saperlo. Ma loro sono stati, e lo dico ora a lei, sempre una ispirazione per me”. Essi erano grati al vecchio sacerdote ma anche lui è grato ad essi.

A me piace questa storia. Avrebbe potuto essere mia, dalla mia esperienza personale. Quando ho ricevuto un Diploma di Riconoscimento dal Presidente delle Filippine è stata una sorpresa. Il fatto di riceverlo è stato un grande onore e un incoraggiamento. Ma la mia reazione è stata come quella del vecchio sacerdote citato in precedenza. Ciò che mi ha onorato, che mi ha benedetto e che mi ha spinto con zelo ed entusiasmo, era la semplice grande quantità di bontà che ho trovato lungo la strada in mezzo a grandi amici in Danimarca, nelle Filippine ed ovunque.
La mia missione dal 1956 è stata di servire il popolo filippino. Essi sono sempre stati per 52 anni una ispirazione per me.

Per la forza e l’aiuto che essi mi hanno dato non posso ringraziarli abbastanza. Possa Dio fare altrettanto per me. Possa Egli benedirli proteggerli e guidarli. Essi sono i Missionari del Signore nel nostro tempo, attivi e zelanti nei Gruppi di Preghiera e nell’Apostolato dei Laici. Io sarò sempre grato per i miei anni come Missionario Redentorista fra di loro e con loro. Io sentirò moltissimo la loro mancanza ovunque andrò. Maraming Salamat Po. Pregate l’uno per l’altro . Che Gesù e Nostra Madre del Perpetuo Soccorso ci renda forti nella Fede e uniti fino a che tutti ci incontriamo nella Casa Eterna di Dio in Paradiso.
Da Scala Bollettino Redentorista – Leggi tutto.

________________

4. Un canto in onore della Madonna del Perpetuo Soccorso
7. O bruna Vergine
Testo: P. Vincenzo Carioti, C.Ss.R.
Melodia: Giuseppe Voci, 1966

O bruna Vergine,
dal mesto volto,
col guardo tenero
a noi rivolto:
a te nel cantico
vivo d’amore
leviamo unanimi
il labbro e il cuore.

O d’oriente amabile
clemente e pia Signora,
accogli questo popolo
che supplice t’onora;
soccorri i figli trépidi
che a te affidò Gesù. (2 v.)

2. Volesti un titolo
soave e mite
qual voce affabile
d’ansie infinite:
a quei che cercano
a te ricorso:
Madre a perpetuo
gentil soccorso.

 

[audio:/50MadSoccorso/02OBrunaVergine50.mp3]

Apri la grande pagina della Madonna del Perpetuo Soccorso

5. Una immagine al giorno.

Il Redentorista Padre Patrick Sheils è morto il 17 novembre 2012. Ha chiesto che le sue ceneri venissero distribuite tra i tre amori della sua vita: l’Irlanda, i Filippini che ha servito a Cebu tra il 1956 – 1976 e i Filippini di Copenhagen, Danimarca, dal 1978 al 2009.