25 maggio
Gesù Cristo doveva insegnarci non solo colla voce, ma ancora, anzi più con l’esempio della sua vita. Egli volle essere povero e sempre povero in questa terra: povero nella nascita, mentre non gli toccò altro palagio nel nascere che una stalla fredda, non altra culla che una mangiatoia, non altro letto che un poco di paglia. Povero nella vita e povero in tutto. (S. Alfonso in La Monaca Santa, Cap. IX, paragr. I, n. 5 ed. “scusum” – Marietti 1929.

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987.

Un angolo ormai scomparso della Casa di Ciorani. La primitiva stanza di S. Alfonso fu in un sottoscala come nell'immagine.

Dal Calendario storico C.Ss.R.

Le tre sorelle Crostarosa lasciano il monastero di Scala per incompatibilità con Falcoia.