31 gennaio
EFFEMERIDI C.Ss.R. = * 1734. Le grandi opere devono appoggiarsi unicamente sullo spirito di fede e la fiducia in Dio.

* 1734. Le grandi opere devono appoggiarsi unicamente sullo spirito di fede e la fiducia in Dio.

Due anni dopo la fondazione dell’istituto, quando gli inizi della sua opera erano attraversati da una terribile crisi, S. Alfonso scriveva a Don Francesco De Viva, che egli sperava di avere un giorno come compagno:
“Gesù Cristo medesimo ha voluto che l’istituto finisse con noi; quale male ci sarebbe se ci applicassimo di meno a fare orazione ed a soccorrere le anime abbandonate?
Ammettiamo che finisca con noi: sarebbe per noi una grande vergogna avere intrapreso un’opera che è santa e il cui scopo è certamente così alto? E quando gli uomini ci avrebbero inseguiti con le loro colpe, non avremmo noi guadagnato a favore di Gesù Cristo per avere intrapreso, per piacergli, un’opera tutta dedita alla sua gloria?
Credete a me, noi comprenderemo meglio queste cose quando saremo nell’eternità, noi e quelli che denigrano l’istituto. Vedremo allora chi sarà più piaciuto a Gesù Cristo, se quelli che saranno entrati in questa Congregazione o quelli che l’avranno screditata.
Sappiatelo bene: se noi non manchiamo di fiducia ora, l’istituto certamente non crollerà. Una sola cosa potrebbe rovesciare quest’opera: la poca fiducia in Dio ed il mettere la nostra speranza sui mezzi umani. L’esperienza, del resto, ci insegna che per aver noi confidato in questi mezzi, l’opera è stata minacciata già di rovina completa.
Ve lo dirò con semplicità: se io spero nell’avvenire dell’istituto è a causa dell’ammirevole fiducia che scopro nei miei compagni; i loro progressi, il loro volare veloci sulla strada della perfezione mi riempiono di ammirazione, e, ve l’assicuro, io sono tutto confuso di trovarmi nelle loro fila.
Ah! mio caro Francesco, quello che è stato fatto finora, chi l’ha fatto? Io o Dio? Ora, questo Dio che ha cominciato l’opera la può anche portare a termine”.
(P. Dumortier, Lettere di S. Alfonso, I, p. 45).

Grande fu in S. Alfonso la fiducia e l’abbandono in Dio e nella protezione della Vergine nei primi difficili passi dell’Istituto Redentorista. (Medaglia commemorativa nell’Anno Mariano 1988 – Foto Raccolta Marrazzo).

_______________

1793. San Clemente fonda una Congregazione di religiose a Varsavia.

Queste religiose si chiamavano “Suore di San Giuseppe”. Esse si occupavano dell’istruzione delle ragazze nella scuola di S. Casimiro.
Era una scuola elementare, di artigianato e nello stesso tempo un orfanotrofio. Questa scuola sparì insieme alla chiesa di S. Bennone.

Varsavia, Polonia – Interno della chiesa di San Bennone oggi.

_______________________________

Pensiero e testimonianza sulla virtù del mese nelle SPIGOLATURE
LA FEDE = 31 gennaio
APRI

 _______________________________

Mémorial Alphonsien – files Pdf originali in francese

Apri Pdf > Introduzione

Apri Pdf > Mese di Gennaio