Leggi Offline:

Beato Dominik Metodìj Trčka, C.Ss.R. 1886-1959 – Moravia/Slovacchia.

Beato Dominik Metodìj Trčka, C.Ss.R. 1886-1959.

Il redentorista Beato Dominik Metodìj Trčka, C.Ss.R. 1886-1959 – Moravia/Slovacchia, Provincia di Praga, poi Vice-Provincia di Michalovce. Rinchiuso in cella di rigore per aver cantato un inno natalizio, morì il 23 marzo 1959 a 72 anni.

Dati ufficiali

  • Cognome = Trčka
  • Nome = Dominik Metodìj
  • Nazionalità = Moravia– (Provincia di Praga, poi Vice-Provincia di Michalovce)
  • Nato = 06-Lug-1886
  • Morto = 23-Mar-1959
  • Professione = 25-Ago-1904
  • Sacerdote = 17-Lug-1910

Il beato Dominik Metodius Trchka nacque il 6 luglio 1886 a Frýdlant nad Ostravicí in Moravia (attuale Repubblica Ceca).
Nel 1902 entrò nell’educantado dei redentoristi della provincia di Praga e il 25 agosto 1904 emise la professione religiosa. A compimento degli studi fu ordinato sacerdote a Praga il 17 luglio 1910.
Impiegò i primi anni di sacerdozio nelle missioni popolari. Nel 1919 fu mandato a lavorare fra i greco-cattolici nella zona di Halic in Galizia, e quindi in Slovacchia, nell’eparchia di Prešov, dove svolse un intenso lavoro missionario.
Nel marzo del 1935, dalla Congregazione per le Chiese orientali, fu nominato visitatore apostolico delle monache basiliane a Prešov e a Uhorod.
Con l’erezione della Vice-provincia redentorista greco-cattolica di Michalovce, il p. Trchka fu nominato vice-provinciale (23 marzo 1946). Subito si impegnò per la fondazione di nuove case religiose e la formazione dei giovani redentoristi.

Nella notte tra il 13 e il 14 aprile 1950 il governo cecoslovacco soppresse tutte le comunità religiose. Dopo un processo sommario, il 21 aprile 1952, il Beato fu condannato a 12 anni di carcere, durante i quali subì estenuanti interrogatori e terribili torture.
Trasferito nell’aprile del 1958 nella prigione di Leopoldov, a seguito di una polmonite, contratta nella cella di rigore dove era stato rinchiuso per aver cantato un inno natalizio, morì il 23 marzo 1959.
Sepolto nel cimitero della prigione, dopo la restaurazione della Chiesa greco-cattolica, i resti mortali del beato Trchka il 17 ottobre 1969 sono stati traslati nella tomba dei redentoristi nel cimitero di Michalovce.

Una breve testimonianza
Scrive il Dottor Anton Neuwirth, compagno di prigione di padre Dominik Metodius Trchka a Leopoldov:

“Una volta è capitato, prima del Natale, penso fosse proprio la vigilia, che p. Dominik Metodius Trchka, seduto sul davanzale della finestra, cantasse una canzone religiosa. Evidentemente, sotto la finestra passava il custode. Questi, vedendolo, ha aperto la finestra e l’ha ascoltato. Anche se p. Trchka cantava sottovoce, penso che il custode abbia capito la natura del canto.
Quando si è reso conto che si trattava di una canzone religiosa, il custode, non avendo le chiavi delle celle e quindi non potendo entrarvi, ha chiamato al telefono il capitano delle guardie, l’unico che possedesse le chiavi.
Questi è arrivato accompagnato da altri, forse da una scorta, non so bene, e hanno prelevato p. Trchka e gli hanno inflitto, come pena, la condanna alla cella di isolamento, precisamente quella di correzione.

Profilo tratto da Communicationes n.170,p.2(+4)

______

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

 

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Febbraio 14, 2017 at 12:05 am da Salvatore
Categoria: Santi Beati Venerabili
Tags: , , ,