Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

            • 1. Vangelo e riflessione della 19a Domenica Tempo Ord.: “Comandami di venire verso di te sulle acque”.
            • 2. Videoriflessione di P. Giuseppe De Nardi – da Gloria.TV.
            • 3. Video – Suor Ruth Pfau, una vita al servizio dei lebbrosi del Pakistan – da Gloria.TV.
            • 4a. Video – Non avere paura! – da Gloria.TV.
            • 4b. Video – Per la festa di Santa Maria Assunta – Gloria.TV.
            • 5. Video – S. Filomena, vergine e martire e taumaturga e taumaturga (Mugnano del Cardinale) – da Gloria.TV.
            • 6. CSsR Video – La Madonna di Loreto dalle Monache redentoriste di Magliano Sabina – da Youtube.
            • 7. Dalle Opere di S. Alfonso – Quando arriva la tempesta…

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo della domenica – (14,22-33).
“Comandami di venire verso di te sulle acque”.

[Dopo che la folla ebbe mangiato], subito Gesù costrinse i discepoli a salire sulla barca e a precederlo sull’altra riva, finché non avesse congedato la folla. Congedata la folla, salì sul monte, in disparte, a pregare. Venuta la sera, egli se ne stava lassù, da solo.
La barca intanto distava già molte miglia da terra ed era agitata dalle onde: il vento infatti era contrario. Sul finire della notte egli andò verso di loro camminando sul mare. Vedendolo camminare sul mare, i discepoli furono sconvolti e dissero: «È un fantasma!» e gridarono dalla paura. Ma subito Gesù parlò loro dicendo: «Coraggio, sono io, non abbiate paura!».
Pietro allora gli rispose: «Signore, se sei tu, comandami di venire verso di te sulle acque». Ed egli disse: «Vieni!». Pietro scese dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. Ma, vedendo che il vento era forte, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». E subito Gesù tese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».
Appena saliti sulla barca, il vento cessò. Quelli che erano sulla barca si prostrarono davanti a lui, dicendo: «Davvero tu sei Figlio di Dio!».

_________________

2. Video-riflessione di P. Giuseppe De Nardi di Koinonia (07:37) – da Gloria.TV.

_________________

3. Video – Muore a 87 anni suor Ruth Pfau, una vita al servizio dei lebbrosi del Pakistan di gioiafelice (dur. 02:51) – da GloriaTV.

_________________

4a. Video – Non avere paura! di P.Elia (dur. 01:01) –  da Gloria.TV.

_________________

4b. Video – Per la festa di Santa Maria Assunta – Assumption of Mary di Gaetano Lastilla (dur. 06:25) – da Gloria.TV.

_________________

5. S. Filomena, vergine e martire e taumaturga e taumaturga (Mugnano del Cardinale) di malemp (dur. 45:06) – da Gloria.TV.

_________________

6. CSsR – La Madonna di Loreto dalle Monache redentoriste di Magliano Sabina (dur. 0,57) – da YouTube.

_________________

7. Dalle Opere di S. Alfonso – Quando arriva la tempesta…

♦ Il nostro errore ed inganno è che quando ci vediamo travagliati dalle infermità, dalla povertà, dalle persecuzioni e da simili tribolazioni, in vece di ricorrere a Dio, ricorriamo agli uomini, e nell’aiuto di costoro, mettiamo la nostra confidenza; e così facendo ci tiriamo sopra la maledizione di Dio.
♦ Non proibisce il Signore che nelle nostre afflizioni e pericoli ricorriamo ai mezzi umani; ma poi maledice chi in questi mezzi ripone tutta la sua confidenza. Egli vuole che prima di tutti gli altri ricorriamo a lui, ed unicamente in lui collochiamo le nostre speranze, acciocché in lui mettiamo ancora tutto il nostro amore.
Mentre viviamo in questa terra, bisogna che ci procuriamo la salvezza eterna, secondo scrive l’apostolo, temendo e tremando in mezzo a tanti pericoli, ne’ quali ci troviamo.
 Il primo mezzo per salvarsi è il raccomandarci sempre a Dio, affinché ci tenga le mani sopra e non l’offendiamo.
L’altro mezzo è di togliere dall’anima tutti i peccati commessi, col farsene una confessione generale. La confessione generale è un gran rimedio per fare una vera mutazione di vita. Quando la tempesta è grande, si attende ad alleggerire la nave, ed ognuno gitta in mare la sua roba per salvare la vita.

♦ Oh pazzia de’ peccatori, che stando in questo mondo in mezzo a tanti pericoli di dannarsi in eterno, invece di alleggerir la nave, cioè di scaricare l’anima de’ suoi peccati, la caricano di maggior peso! Invece di fuggire i pericoli di peccare, non temono di seguire a mettersi volontariamente nelle male occasioni! Ed invece di ricorrere alla misericordia di Dio, acciocché perdoni loro le offese fattegli, maggiormente l’offendono e lo costringono ad abbandonarli!
(da S. Alfonso Sermoni compendiati, Sermone IX)
– Leggi tutto il sermone.

_________________

“Siamo pronti a una guerra nucleare”…. “Le misure militari sono ora state allestite in pieno e pronte a colpire…” – Usa e Nord Corea si lanciano minacce reciproche… Il clima di escalation e di minacce che va avanti da settimane preoccupa il mondo. Papa Francesco lancia continui appelli per la “pace in Asia, soprattutto nella Penisola coreana”. A questo punto assolutamente non possiamo ignorare l’invocazione disperata di Pietro che affondava: «Signore, salvami!».

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

agosto 13, 2017 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,