Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

    • 1. Vangelo e riflessione della 5a domenica di Quaresima_A2020: “Lazzaro, vieni fuori!”.
    • 2. Video-riflessione di Giuseppe De Nardi su Gv Gv 11,1-45 – da YouTube.
      3. Video – Vangeloclip Modena 5a Quaresima
      – da YouTube.
    • 4a. Video – Papa Francesco – Momento straordinario di preghiera in tempo di epidemia – da YouTube.
    • 4b. Video – Benedizione Urbi et Orbi per emergenza corona virus – da YouTube.
    • 5. – Alla Beata Vergine di Romania, Tropea 27 marzo 2020 – da YouTube.
    • 6. Video C.Ss.R. -L’Accademia Alfonsiana durante il Covid-19 – da YouTube.
    • 7. Dalle opere di S. Alfonso – Sperare in Dio.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo e riflessione della 5a domenica di Quaresima_A2020.
(Gv 11,1-45, ma qui in forma breve).
“Lazzaro, vieni fuori!”.
♦ In quel tempo, le sorelle di Lazzaro mandarono a dire a Gesù: «Signore, ecco, colui che tu ami è malato».
All’udire questo, Gesù disse: «Questa malattia non porterà alla morte, ma è per la gloria di Dio, affinché per mezzo di essa il Figlio di Dio venga glorificato». Gesù amava Marta e sua sorella e Lazzaro. Quando sentì che era malato, rimase per due giorni nel luogo dove si trovava. Poi disse ai discepoli: «Andiamo di nuovo in Giudea!».
♦ Quando Gesù arrivò, trovò Lazzaro che già da quattro giorni era nel sepolcro. Marta, come udì che veniva Gesù, gli andò incontro; Maria invece stava seduta in casa. Marta disse a Gesù: «Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto! Ma anche ora so che qualunque cosa tu chiederai a Dio, Dio te la concederà».
Gesù le disse: «Tuo fratello risorgerà». Gli rispose Marta: «So che risorgerà nella risurrezione dell’ultimo giorno». Gesù le disse: «Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno. Credi questo?». Gli rispose: «Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio, colui che viene nel mondo».
  Gesù si commosse profondamente e, molto turbato, domandò: «Dove lo avete posto?». Gli dissero: «Signore, vieni a vedere!». Gesù scoppiò in pianto. Dissero allora i Giudei: «Guarda come lo amava!». Ma alcuni di loro dissero: «Lui, che ha aperto gli occhi al cieco, non poteva anche far sì che costui non morisse?».
Allora Gesù, ancora una volta commosso profondamente, si recò al sepolcro: era una grotta e contro di essa era posta una pietra. Disse Gesù: «Togliete la pietra!».
♦ Gli rispose Marta, la sorella del morto: «Signore, manda già cattivo odore: è lì da quattro giorni». Le disse Gesù: «Non ti ho detto che, se crederai, vedrai la gloria di Dio?». Tolsero dunque la pietra.
Gesù allora alzò gli occhi e disse: «Padre, ti rendo grazie perché mi hai ascoltato. Io sapevo che mi dai sempre ascolto, ma l’ho detto per la gente che mi sta attorno, perché credano che tu mi hai mandato». Detto questo, gridò a gran voce: «Lazzaro, vieni fuori!». Il morto uscì, i piedi e le mani legati con bende, e il viso avvolto da un sudario. Gesù disse loro: «Liberàtelo e lasciàtelo andare».
Molti dei Giudei che erano venuti da Maria, alla vista di ciò che egli aveva compiuto, credettero in lui.

_________________

2. Video-riflessione di P. Giuseppe De Nardi – Gv 11,1-45 di Telepace Holy Land TV (dur. 6,16) – da YouTube.

_________________

3. Video – Vangeloclip Modena 5a Quaresima (A) (dur. 5,57) – da YouTube.

<

_________________

4a. Video – Papa Francesco – Momento straordinario di preghiera in tempo di epidemia di Tv2000it (dur. 16,41) – da YouTube.

_________________

4b. Video – Benedizione Urbi et Orbi per emergenza corona virus di silver sky (dur. 11,45) – da YouTube.

_________________

5. Video – Alla Beata Vergine di Romania, Tropea 27 marzo 2020 di Libertino Salvatore WebTV dur. 49, 26) – da YouTube.

_________________

6. Video C.Ss.R.- L’Accademia Alfonsiana durante il  Covid-19 di Scala News (dur. 2,59) – da YouTube.

_________________

7. Dalle opere di S. Alfonso –Sperare in Dio.
♦  Preghiamo Dio con fiducia e in nome di Gesù Cristo suo Figlio, che ci ha promesso: Se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà (Gv 16,23).
♦ Dio ha cura di noi anche senza essere pregato: Di me ha cura il Signore. E per bocca del profeta egli dice che è più facile che una madre si scordi del figlio, anziché lui di un’anima.
Basterà quindi presentargli le nostre miserie dicendogli: “Signore, se vuoi, puoi guarirmi; oppure dirgli, come le sorelle di Lazzaro: Colui che ami è malato”.
♦ Ma queste preghiere vanno fatte continuamente: E’ necessario pregare sempre, senza stancarsi; altrimenti nel giorno in cui smettiamo di pregare cadremo.
Eterno Padre, che per perdonarmi e salvarmi non hai risparmiato la morte al tuo diletto Figlio, per amor suo perdonami e salvami. Creatore e Padre mio, oltre che pietoso sei anche fedele: perciò non puoi negarmi quanto ti domando per amore di Gesù, il quale ci ha promesso che ci darai quanto ti chiederemo nel suo nome.
Pertanto, o mio Dio e speranza mia, io ricorro a te pieno di confidenza e ti prego per amore del tuo Gesù: fa’ che non speri e non brami da te altro che il tuo santo amore.

(S. Alfonso, Virtù e pregi di S. Teresa Consid. II – passim)
Un link all’opera

_________________

La domenica di Lazzaro, che è questa quinta di quaresima, porta un messaggio di speranza, «Ecco, io apro i vostri sepolcri, vi faccio uscire dalle vostre tombe» (profeta Isaia) e un miracolo di risurrezione: “«Lazzaro, vieni fuori!». E il morto uscì… e fu riabbracciato dalle sorelle e dagli amici. – Questo tempo di pandemia del coronavirus ha gettato buona parte dell’umanità nella paura e nella morte. – Papa Francesco ricorda la presenza del Signore in mezzo a noi, anche in questa prova ripetendo con fede le parole di Gesù: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?» – Ci avviciniamo alla Pasqua. La resurrezione di Gesù è garanzia della nostra risurrezione. Il male sarà sconfitto.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Marzo 29, 2020 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,