Leggi Offline:

 L’annuncio della Parola oggi

    • 1.Vangelo e riflessione della terza Domenica di Pasqua_B2018:  “Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno.”.
    • 2. Video-riflessione di P. Giuseppe De Nardi  – da Gloria.Tv.
    • 3. Video – Pesach, la memoria della Pasqua ebraica Gloria.Tv.
    • 4a. Video – Alcune testimonianze di cristiani perseguitati ed uccisi – da Gloria.Tv.
    • 4b. Video – Per beatificazione monaci Tibhirine  – da Gloria.Tv.
    • 5. Video – Don Tonino Bello: “Cristo nostra pace” – da Gloria.Tv.
    • 6. Sant’Agata dei Goti – Palazzo vescovile – S. Alfonso Maria de Liguori. – da YouTube
    • 7. Dalle Opere di S. Alfonso – Aspirazioni divote prima della comunione.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo della domenica – Lc 24,35-48.
“Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno”.

In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo
la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane.
Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di
vedere un fantasma. Ma egli disse loro: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono
proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho». Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi. Ma
poiché per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». Gli offrirono una porzione di
pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro.
Poi disse: «Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di
Mosè, nei Profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà
dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme.
Di questo voi siete testimoni».

________VIDEO_______
Un consiglio per non bloccarsi: aprirli uno per uno e lasciarli terminare.

___________________

2. P. Giuseppe de Nardi – Sulla Tua Parola – Lc 24, 35-48 di Koinonia (dur. 06:38) – da Gloria.Tv.

_________________

3. Video – Pesach, la memoria della Pasqua ebraica tramandata a tavola di Franciscan Multimedia Center (dur. 03:32) – da Gloria.Tv.

_________________

4a. Video – Alcune testimonianze di cristiani perseguitati ed uccisi nel mondo di signummagnum (dur. 06:46) – da Gloria.Tv.

_________________

4b. Video – Algeria: Ok dal governo per beatificazione monaci Tibhirine e visita Papa Francesco di parangutirimicuaro (dur. 01:52)  – da Gloria.Tv.

_____________

5. Video – Don Tonino Bello: “Cristo nostra pace” (san Paolo) di gioiafelice (dur. 02,35) – da Gloria.Tv.

_____________

6. Sant’Agata dei Goti – Palazzo vescovile – S. Alfonso Maria de Liguori. di Le belle Chiese di Napoli (dur. 03,11) – da YouTube.

_____________

7. Dalle Opere di S. Alfonso – Aspirazioni devote prima della comunione.

♥ O mio vero e perfetto amore, e quale affezione è questa di venire a me miserabile? Venite, sì venite, desiderio del mio cuore; l’anima mia per voi sospira. Io vi offro, mio Dio, questa comunione per soddisfare al desiderio che avete di venire in me e per congiungermi a voi, mio Dio e mio tutto.
♥  Oh che meraviglia! Un Dio scender dal cielo per me e nascondere la sua maestà sotto il vile ammanto delle specie di pane e di vino!  Oh quanto è vero, mio Signore, che avendo voi amato i vostri, li avete amati particolarmente nel fine istituendo questo divin Sagramento! …
♥  Ah mio diletto, se volete ch’io vi guardi, guardate voi prima me, e col vostro spirito tiratevi il mio. Io niente sono, niente posso, niente vaglio; e perciò non mi lasciate essere sconoscente di tante grazie che vi siete degnato di farmi. Io mi offro ad esser per vostro amore totalmente privo d’ogni sorta di consolazioni sensibili ed a soffrire ogni tribolazione che vi piacerà di mandarmi nel tempo e nell’eternità. Io sono e sarò tutto vostro; e ardisco di chiedervi non solo i vostri doni, ma ancora voi stesso. Desidero di ricevervi per più unirmi a voi.
♥ O Padre Eterno, io vi offro la Passione del vostro Figliuolo per la salute mia e di tutto il mondo. Non guardate i peccati miei, ma guardate l’amore del vostro Figlio diletto verso di noi, che l’ha tirato in questo Sacramento. Per quest’amore, mio Dio, abbiate pietà di me.
♥ Mio Redentore, io mi conosco infinitamente indegno d’accostarmi a voi e ricevervi, per cagione dei miei peccati e del mancamento di purità. Perciò vi dico: Domine, non sum dignus..
Un link all’originale.

Cristo che risorge cambia la vita dei suoi apostoli apostoli e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. A Lui nulla è impossibile e all’uomo che confida in lui egli dona la possibilità di scorgere la realtà di ciò che agli occhi degli scettici appare solo una fantasia assurda. Anche la pace: «Pace a voi!»

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

aprile 15, 2018 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,