Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

            • 1. Vangelo e riflessione della 32a Domenica Tempo Ord_B: “Questa vedova, nella sua povertà, ha dato tutto quello che aveva”.
            • 2. Video-riflessione di padre Giuseppe De Nardi – da YouTube.
              3. Video – Il Museo del Tesoro Lateranense – da Gloria.TV.
            • 4a. Video – La felicità nei momenti difficili. – da Gloria.TV.
            • 4b. Video – Dio è innamorato pazzo di te – da YouTube.
            • 5. Video – Le immagini della tunica insanguinata di san Thomas Becket – da Gloria.TV.
            • 6. Video CSSR – Professione religiosa redentorista di Gianluca M. Rizzo  – da YouTube.
            • 7.  S. Alfonso e la preghiera – Testimonianze/2.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo della XXXI domenica  TO_B (Mc 12,38-44)
“Questa vedova, nella sua povertà, ha dato tutto quello che aveva.”

In quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?».
Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi».
Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici».
Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.

_________________

2. Video-riflessione di di padre Giuseppe De Nardi – Sulla Tua Parola (dur. 6,12)  – da YouTube.

 

3. Video – Il Museo del Tesoro Lateranense Irapuato (dur. 13:47) – da GloriaTV.

_________________

4a. Video – La felicità nei momenti difficili di nazarenolanciotti (dur. 21:51) – da GloriaTV.

_________________

4b. Video – Dio è innamorato pazzo di te di p.Andrea Panont- tele Padre Pio (dur. 4,18) – da YouTube.

_________________

5. Video – Le immagini della tunica insanguinata di san Thomas Becket di TG2000 (dur. 1,55) – da GloriaTV.

_________________

6. Video – CSSR – Professione religiosa redentorista di Gianluca M. Rizzo (dur. 7,40) – da YouTube.

_________________

7. S. Alfonso e la preghiera – Testimonianze/2.

  1. Non si deve andare all’orazione per sentire le dolcezze dell’amore divino; chi ci và per tale fine, perderà il tempo, o poco profitto ne caverà. Deve le persona mettersi ad orare solo per dare gusto a Dio, cioè solo per intendere ciò che voglia Dio da lei, e per domandargli l’aiuto per eseguirlo. (S. Alfonso in Pratica di amare G. Cristo).
  2. I pulcini delle rondini non fanno altro che gridare, cercando con ciò l’aiuto e l’alimento dalle loro madri. Così dobbiamo fare tutti, se vogliamo conservarci la vita della grazia: dobbiamo sempre gridare, chiedendo a Dio soccorso per evitare la morte del peccato e per avanzarci nel suo santo amore. (S. Alfonso in Il Gran Mezzo della Preghiera).
  3. Alcuni fanno molte orazioni vocali: ma queste, da chi non fa orazione mentale, difficilmente si fanno con attenzione: si diranno distrattamente; e perciò il Signore poco li esaudirà. (S. Alfonso in Selva di materie predicabili).

L’orazione mentale era per Alfonso il gran mezzo di salvezza e tra i suoi frutti, il primo gli pareva essere quello di disporre il cuore alla preghiera. La preghiera è necessaria per far bene la meditazione e questa a sua volta è necessaria per ben pregare.
Perciò grande era lo zelo di Alfonso nello stabilire nelle missioni la pratica dell’orazione mentale.
– Il Beato Sarnelli, vero discepolo di Alfonso, cooperò col Santo in questa santa impresa. Intraprese una crociata in favore dell’orazione mentale e concepì il grandioso disegno di stabilirne la pratica per tutto il mondo. A tal fine scrisse il noto libro: «Il Mondo Santificato dall’orazione mentale»..

_________________

Ricchi e poveri sotto lo stesso cielo, ma così divisi e spesso in guerra. La ricchezza è benedizione di Dio quando con essa si aiuta chi è nel bisogno. La povertà non è una maledizione di Dio per l’uomo, perché Cristo stesso volle nascere e morire povero, e può sempre insegnare un modo di vivere essenziale e senza cupidigia. E quando povertà e ricchezza si incontrano nella solidarietà e nella condivisione c’è profumo di nuova umanità.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

novembre 11, 2018 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,