Leggi Offline:

00orbis

P. Marinho Apezteguía Cía, C.Ss.R. 1920-2007 –Spagna/Portogallo.

P. Marinho Apezteguía Cía, C.Ss.R. 1920-2007 .

Il redentorista P. Marinho Apezteguía Cía,  1920-2007 – Spagna, Provincia di Madrid, arrivato in Portogallo nel 1945, dove creò la grande Opera “Centro di Carità Madonna del Perpetuo Soccorso” a Porto. Morì a 87 anni.

Dati ufficiali

  • Cognome = Apezteguía Cía
  • Nome = Marinho
  • Nazionalità = Spagna, poi Portogallo – (Provincia di Madrid, poi di Lisbona)
  • Nato = 17-Lug-1920
  • Morto = 29-Ago-2007
  • Professione = 24-Ago-1938
  • Sacerdote = 04-Feb-1945

Il redentorista P. Marinho Apezteguía Cía, C.Ss.R. 1920-2007 – Spagna, Provincia di Madrid. Creò la grande Opera “Centro di Carità Madonna del Perpetuo Soccorso” a Porto. Morì a 87 anni.

È nato in Navarra Mañeru (Spagna) nel 1920 e diventato sacerdote nel 1945.
Arrivò in Portogallo il 4 settembre 1945 nel Seminario Redentorista di Cristo Re a Vila Nova de Gaia, dove fu professore di Storia del Mondo, Musica e francese. Pubblicò una grammatica per la lingua francese e anche un opuscolo dal titolo “Aiutare Linguistica”.
In seguito si occupò della Chiesa del Perpetuo Soccorso a Porto. Nel mese di febbraio 1952 guarì da una brutta, quasi un miracolo. Ed è stato in questa fase della sua vita, che è cresciuto dentro di lui un sogno, il progetto di un’opera a servizio gratuito per i più bisognosi, l’Opera di Porto per tutti i portoghesi”, come ha sempre detto.

Questa Opera, Centro di Carità Madonna del Perpetuo Soccorso, è stata fondata ufficialmente il 26 gennaio 1958. È cresciuta velocemente, ed ha fornito sostegno nei settori diversi e fondamentali come la salute e l’istruzione.
L’Opera attualmente comprende: Asilo infantile, Collegio di ragazzi, Istruzione di base, Scuola professionale, Centro Diurno, settore medico e infermieristico.
Il Centro di Carità è ospitato in un complesso moderno situato nel centro di Porto, e comprende, tra le altre strutture, un Studio-cinematografico e un padiglione sportivo.
Il. P. Marinho è stato membro del Comitato permanente della Caritas nazionale portoghese e in un momento di debolezza della democrazia portoghese è stato uno dei fondatori del movimento sociale che comportò la creazione dell’Unione delle istituzioni private di solidarietà sociale.

Il P. Marinho ha ricevuto diversi riconoscimenti:

  • L’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine Isabel la Catolica (1965)
  • L’onorificenza dell’Ordine al Merito Civile (1970)
  • L’onorificenza nel Numero di Ordine al Merito Civile (1987) da parte del governo spagnolo e del governo portoghese
  • L’onorificenza del Merito di Onore (1992) e anche la Medaglia del Comune di Porto.
  • Morì il 29 agosto 2007 nella istituzione che ha contribuito a creare insieme alla sua comunità che tanto lo ammira e la apprezza.

Leggi l’originale in portoghese.

Due espressioni del redentorista P. Marinho Apezteguía Cía, fondatore della grande Opera “Centro di Carità Madonna del Perpetuo Soccorso”.

“Centro di carità Madonna del Perpetuo Soccorso” a Porto
in un servizio di ORBIS 1980

Appare di nuovo la figura del p. Marinho Apezteguia Cía nella nostra Rivista ORBIS.
L’ultima volta, nel gennaio 1976, abbiamo indicato lo sviluppo del numero dei soci e tutte le opere che si svolgono nel centro Madonna del Perpetuo Soccorso «Dai 200 benefattori del 1958, si era giunti a 120.000 nel 1974. (cfr. Orbis n. 36 pp. 20-21, e n. 18 pp. 97 e 107-109).
Ci giunge ora la seguente notizia: «Il Centro di Carità Madonna del Perpetuo Soccorso è membro associato della Caritas Portoghese».

Processo di Ammissione come membro associato.

Da diverso tempo il Centro di Carità manteneva le più cordiali relazioni con la Caritas Portoghese e particolarmente con la Caritas Diocesana di Porto. Avevano cooperato in alcune piccole attività di tipo socio-caritativo. In diverse occasioni furono studiati i mutui vantaggi che ne sarebbero sorti per ambedue gli organismi, se il Centro di carità fosse considerato come membro associato. Bisognava però passare dalle parole alla realtà

Ciò è stato fatto adesso. Il p. Marinho, all’inizio dell’estate ha visitato le Caritas del Centro e del Nord Europa: forse tali visite hanno costituito la spinta per la decisione definitiva.
Il 28 agosto 1979 inviava una lettera alla Direzione Nazionale della Caritas Portoghese, affermando che gli sembrava giunto il momento dell’immissione del Centro in qualità di “MEMBRO ASSOCIATO”. Cosa che avrebbe portato dei vantaggi adambedue gli organismi. Ciò avvenne durante le vacanze.

Il 10 ottobre u. s. il Centro di carità ha ricevuto una lettera della Caritas Portoghese con l’invito alla Direzione del Centro di partecipare all’assemblea generale della Caritas che avrebbe avuto luogo a Fatima dal 18 al 21 dello stesso mese. E ci veniva comunicato la bella notizia che la nostra richiesta sarebbe stata presentata alla riflessione e alla votazione dei convenuti.
La lettera terminava così: La Direzione Nazionale della Caritas Portoghese manifesta fin d’ora il suo interesse per questa affiliazione che certamente sarà vantaggiosa per tutte e due le entità.

Con lettera del 16 ottobre la Direzione ringraziava per l’invito e annunziava la partecipazione. Il p. Marinho Direttore — Fondatore, la sigra Elvira Costeira, Presidente del Centro, il Dr. Albano Melo, segretario e D. José Costeira amministratore si recarono a Fatima presso la Casa di esercizi Madonna del Carmine «dove si sarebbe tenuta la XXIII assemblea Generale della Caritas Portoghese. Iniziò il 18 e terminò il 21 ottobre.
A ragion veduta, il primo tema proposto alla considerazione e alla votazione dell’Assemblea Generale fu l’ammissione del Centro come MEMBRO ASSOCIATO.

Prima della votazione il p. Marinho, espose brevemente in 15 minuti l’attività svolta dal Centro nei suoi 22 anni dalla fondazione. Immediatamente dopo il p. Alessandrino Brochado, Direttore della Caritas diocesana di Porto con il linguaggio brillante che lo caratterizza, fece un meraviglioso elogio del Centro di carità e del Suo Direttore e Fondatore. Si giunse così alla votazione: vi partecipavano con voto deliberativo il Presidente della Commissione Episcopale di azione sociale e caritativa, il Presidente, il consulente il segretario generale della direzione nazionale della Caritas e DICIOTTO rappresentanti, presenti, delle Caritas diocesane. Risultato: approvazione all’unanimità della proposta di ammissione del Centro di carità come membro associato della Caritas Portoghese.
Il p. Marinho fu eletto membro della Commissione permanente dell’Assemblea Generale. I nostri auguri e felicitazioni.
Da notare che il Centro di Carità è la prima istituzione del Portogallo ad essere ammessa come membro associato della Caritas nazionale.

Così termina il p. Fausto Martins che ci ha comunicato la notizia con tutti i particolari esposti:

Da ora saremo più forti perché possiamo contare sull’aiuto e l’appoggio della Caritas Portoghese e per mezzo di essa e con essa della Caritas internazionale senza perdere nulla della nostra propria personalità e caratteristica di in’Opera nata all’ombra dell‘Arciconfraternita della Madonna del Perpetuo Soccorso e legata, pertanto, profondamente con il fine principale della nostra Congregazione. Continueremo a lavorare a Porto, come OPERA di promozione sociale per l’aiuto a tutti i Portoghesi!

I migliori auguri!

Orbis n.51 (1980, gennaio-marzo) p.20

________

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

 

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Gennaio 23, 2017 at 12:05 am da Salvatore
Categoria: In memoriam
Tags: , , , ,