Leggi Offline:

15 dicembre
Piace a Dio chi si mortifica con digiuni, cilizi e discipline, per la fortezza che esercita in mortificarsi, ma molto più gli piace chi è forte in soffrire con pazienza ed allegrezza le croci che Dio gli manda. (S. Alfonso in Pratica di amare Gesù Cristo, c.V, 12)

  • Una volta S. Alfonso scendendo per le scale per andare al coro, sdrucciolò e cadde: Il fratello accorse subito al rumore, lo trovò ridendo mentre non avrebbe potuto muoversi né alzarsi senza aiuto.
    In tempo di estate poi soffriva tali spasimi e calori nella testa che giusta la sua espressione, se fosse stato nel suo capo una montagna di neve si sarebbe liquefatta. Eppure soggiungeva: “Signore se volete che io patisca sempre in tal modo, eccomi pronto a fare la Vostra SS. Volontà“.

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987.

S. Alfonso attingeva direttamente dal Crocifisso le parole forti e dolci che scriveva nelle sue opere (immagine in AGHR).
Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Dicembre 15, 2011 at 1:00 am da Salvatore
Categoria: Memoriale calendario, temi
Tags: ,