Leggi Offline:

P. Léopold Dujardin C.Ss.R. 1805-1883 – Belgio.

P. Léopold Dujardin C.Ss.R. 1805-1883 – Belgio.

Nessuna immagine disponibile del redentorista P. Léopold Dujardin, 1805-1883, Belgio; Provincia Flandrica. Il suo nome è legato alla grande impresa di tradurre in francese tutte le opere di S. Alfonso: 25 anni di lavoro, ma con risultati eccezionali. Morì a 78 anni.

Dati ufficiali

  • Cognome = Dujardin
  • Nome = Léopold
  • Nazionalità = Belgio (Provincia Flandrica).
  • Nato = 02-Ago-1805
  • Morto = 26-Dic-1883
  • Professione = 15-Ott-1853
  • Sacerdote = 23-Giu-1833

Dujardin Leopold nacque ad Ath, diocesi di Tournai, Belgio, il 3 agosto 1805, professò nwl 1853, fu ordinato sacerdote nel 1833.
Prima di intraprendere la carriera ecclesiastica, fu insieme a Barthelemy Dumortier, direttore del Courrier de l’Escaut de Tournai.
Intorno al 1830 entrò nel seminario di Tournai, divenne professore di poesia presso il seminario di Bonne-Esperance, poi Superiore del collegio episcopale di Ath.
Nel 1852 entrò nella Congregazione del Redentore.
Già prima del suo ingresso in religione nutriva il progetto di una traduzione francese dell’opera completa di Sant’Alfonso. Dopo la sua professione ne fu incaricato dal P. Mauron, Generale dell’istituto, che gli affiancò i Padri De Fooz, L’hoir e Van de Laer.
Questo gigantesco progetto richiese venticinque anni di lavoro. È la raccolta delle opere complete di S. Alfonso di Liguori, la più conosciuta e la più diffusa.
Nel 1914 erano state stampate più di 970.000 copie di questa traduzione.
Morì a Tournai il 26 dicembre 1883.

Traduzione francese delle opere dogmatiche e morali di S. Alfonso
fatta dal P. Dujardin.

La traduzione ebbe inizio a Tournai nel 1855 ad opera del P. Dujardin. Questo colto religioso era notevolmente preparato a questo compito. Era stato prima redattore al  «Courrier de l’Escaut» dove fu collaboratore di Bartolomeo Dumortier. Entrò poi nel Seminario di Tournai quando il canonico Villain preparava le prime traduzioni.
L’ex giornalista era stato in grado di aiutare con la correzione di bozze, e così potette prendere gusto alla letteratura ascetica. Dopo essere stato professore di poesia a Bonne Espérance, collegio maggiore di Ath, curato a Pommeroeul ed a Bon Secours, si fece Redentorista.
Allora il progetto di fornire al Paese una collezione completa delle opere di S. Alfonso, coltivato da lungo tempo, fu affidato a lui. I Superiori ratificarono questa proposta e, con pazienza di benedettino, Léopold Dujardin si impegnò nel gigantesco compito. Dedicò quasi venticinque anni, e il lavoro trovò favorevole riscontro.
Alle numerose congratulazioni pervenute dall’episcopato belga, dal Nunzio di Parigi e da parecchi vescovi di Francia, si aggiunse un lusinghiero Breve di Leone XIII che concludeva augurando una larga diffusione del lavoro.
Questo auspicio si realizzò. Dal 1857 al 1876 più di 220.000 esemplari dei primi nove volumi furono venduti e gli altri nove volumi che seguirono furono accolti con lo stesso favore.
P. De Meulemeester. Influences ascétiques de Saint Alphonse en Belgique.
(riportato nel  “Mémorial Alphonsien” di J.B Lorthioit 1929, 18 settembre)

Prima di diventare redentorista il P. Léopold Dujardin  insegnò poesia nel Seminario maggiore di Bonne esperance.
(foto dal web).

——————-

          • Di lui la Bibliographie Générale des Ecrivains Rédemptoristes Vol. II, 1935 oltre alla traduzione della Opere di S. Alfonso registra 5 opere alla pagina 134. (sempre di scritti alfonsiani).
            –  Apri la Bibliographie

 ___________

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Settembre 11, 2019 at 12:05 am da Salvatore
Categoria: In memoriam
Tags: , , ,