Leggi Offline:

26 giugno
La questione della castità è per noi tutti la questione capitale, per la sola ragione che siamo uomini.

Per ogni essere vivente quaggiù, appartenente alla razza di Adamo e che si può qualificare del nome di uomo, la grande, la suprema difficoltà è quella dell’innocenza; la grande guerra è quella della purezza. (P. Desurmont in La vie vraiment chretienne: chap. IV.)

  • Il Ven. P. Cafaro visse in continua mortificazione per vincere le grandi ribellioni della carne. Egli soffrì tali e tante tentazioni contro la santa purità che S. Alfonso disse di lui: “Oh! le pene del P. Cafaro: farei stordire tutto il mondo se potessi manifestarle“. Quindi non fa meraviglia che S. Gerardo, appena udì la notizia della sua morte, disse: “Il P. Cafaro ha avuto in cielo la gloria che ebbe l’Apostolo S. Paolo“.

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987.

Una espressione intensa del volto del P. Paolo Cafaro.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

giugno 26, 2011 at 1:00 am da Salvatore
Categoria: Dizionario alfonsiano, Memoriale calendario, temi
Tags: , , ,