Leggi Offline:

22 ottobre
L’uomo raccolto è una regola vivente. In lui tutto è regolato, l’esteriore e l’interiore. La sua vita ispira amore della virtù, il desiderio di diventare migliore. Il suo comportamento annunzia un uomo di Dio. Non è né lento né precipitato, ma grave e modesto. I suoi occhi rivolti verso la terra annunziano un uomo estraneo alle cose di quaggiù. (P. Pampalon in Pierre Pampalon: Une Fleur Canadienne chap. XXV, pag. 180, Ville S.T. – Louis, P.Q. 1507).    

  • Una volta S. Alfonso celebrando la Santa Messa nella casa di Ciorani era tale il suo raccoglimento e il suo fervore che il giovane napoletano Gaspare Corvino si decise ad entrare nello stesso giorno nell’Istituto. Ugualmente si racconta del P. Rossi.
  • Il solo aspetto esteriore del P. Emmanuele Ribera, il modo di andare, gli occhi quasi sempre socchiusi, la maestà dolce del volto e quel sorriso che gli brillava sulle labbra davano a vedere in lui l’uomo sempre assorto, sempre elevato in Dio, l’uomo che vive in questa terra senza essere punto di questa terra.

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987.

Il Venerabile P. Emmanuele Ribera è stato apprezzato Maestro dei novizi a Ciorani. Questa è la sua stanza, colma dei suoi ricordi.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Ottobre 22, 2011 at 1:00 am da Salvatore
Categoria: Memoriale calendario, temi
Tags: ,