Leggi Offline:

Tempo Ordinario 3a settimana, domenica – Pescatori di uomini
Venite dietro a me e vi farò pescatore di uomini (mt 4,19).

• Fammi conoscere, Signore, le tue vie, insegnami i tuoi sentieri. Guidami nella tua verità e istruiscimi, perché sei tu il Dio della mia salvezza, in te ho sempre sperato.
Buono e retto è il Signore, la via giusta addita ai peccatori; guida gli umili secondo giustizia, insegna ai poveri le sue vie.
(Salmo 25).

___________________

• Splendi sopra di me fiamma che sempre ardi e mai non vieni meno (cf Es 3, 2): incomincerò allora, per mezzo della tua luce ed in essa immerso, a vedere anch’io la luce e a riconoscere te come la vera sorgente della luce.

Resta con noi, resta per sempre, dolce Gesù, e dai alla mia anima che si indebolisce, maggiore grazia. Resta con me e comincerò a risplendere del tuo splendore, tanto da essere luce anche per gli altri. La luce, Gesù, verrà tutta da te: io non vi avrò nessuna parte, nessun merito, perché sarai tu a risplendere negli altri per mezzo mio.

Fa’ che io ti dia gloria nel modo che preferisci, risplendendo cioè su tutti quelli che mi circondano. Illuminali, come illumini me; illuminali con me, per mezzo di me. Insegnami a manifestare la tua gloria, la tua verità e il tuo volere. Fa’ che io ti predichi, non con le parole ma con l’esempio, con la forza conquistatrice e con l’amabile influenza del mio agire. Fa’ che io ti sia testimone con la visibile somiglianza che mi lega ai tuoi santi e con la pienezza del mio amore per te.
(J. H. Newman, Maturità cristiana p. 284).

_______________
da “Intimità divina”
Roma 1992

Procuriamo di mettere, con la divina grazia, il piede ove ci ha lasciate impresse le sue vestigia il nostro Redentore e divin Maestro Gesù Cristo crocifisso; così possiamo renderci esemplari al popolo, non solo con le parole ma anche con gli esempi (S.Alfonso, dalle Lettere).

Procuriamo di mettere, con la divina grazia, il piede ove ci ha lasciate impresse le sue vestigia il nostro Redentore e divin Maestro Gesù Cristo crocifisso; così possiamo renderci esemplari al popolo, non solo con le parole ma anche con gli esempi (S.Alfonso, dalle Lettere).

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Gennaio 26, 2014 at 12:01 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Preghiere di S. Alfonso
Tags: