Leggi Offline:

14 settembre
In tempo di infermità, come veri amanti ed imitatori del crocifisso, si abbraceranno coraggiosamente alla Croce. Siano perciò pazienti, umili e distaccati dalle delicatezze;

non si lamenteranno nelle loro angustie e nei patimenti; nè pretenderanno, come i figli del secolo, rimedi squisiti e soddifazioni non permesse al loro stato; dovendo il religioso, anche infermo comportarsi da religioso. (Regole e Costituzioni, C. Ss.R. Parte II, 3, Costit. VII n. 304 ed. 1923.)

  • Nelle continue infermità che tormentarono il Venerable Domenico Blasucci mai una parola di lamento sfuggì dalle sue labbra, anzi sentivasi al sommo confuso per tutte le premure e le amorevolezze dei Superiori; e spesso esclamava: «Mio Dio, non sono degno di tanto! Che cosa io sono che tutti devono incomodarsi per me?». Ad un confratello che andò a visitarlo diceva: «Quale Barone ha tante cose quante ne ho io? qui medicine di ogni sorta, qui cioccolato mattina e sera, qui liquori…»
    Non può concepirsi perciò quello che egli avrebbe voluto fare per la Congregazione e fin dove giungesse la sua confusione.

Visita il sito del Venerabile Domenico Blasucci

  • Al P. Cesare Sportelli, che era infermo, gli fu assegnato un fratello per l’acqua calda secondo il prescritto del medico. Quello avendo ripiena una tazza di acqua ben cocente con maniere assai brusche la porse alle sue labbre. Il Padre non potendola bere disse: «Cuoce». Al che impazientito il fratello rispose: «Non te la prendi nè mo’ nè mai!». E posando la tazza sul tavolino se ne andò a dormire. Il Padre non aprì affatto la bocca né diede segno di disgusto.

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987

IGNOTO sec. XIX, Blasucci Domenico. Roma-Merulana (Foto Carlos Pereira- Raccolta Marrazzo).

Dal Calendario storico C.Ss.R.

  • 14 settembre 1731 = Sant’Alfonso conclude la predicazione della novena del Santo Cristo, venerato nella cattedrale di Scala.
  • 14 settembre  1755 = Muore a Foggia, Suor Celeste Crostarosa. Grazie alle sue ispirazioni, nacque un nuovo ordine religioso nel 1731; però, due anni dopo, suor Celeste dovette abbandonare Scala. Nel 1738, dopo diverse prove interiori ed esteriori, fondò il monastero di Foggia.
  • 14 settembre  1817 = Inizia a Pagani il VI Capitolo Generale. Venne eletto Rettore Maggiore P. Nicola Mansione.

Quando morì la ven. Suor Maria Celeste Crostarosa a Foggia, San Gerardo, che era ammalato a Materdomini, ne vide l'anima in forma di colomba volare al cielo (Disegno dal CD "Appoggiata in Dio").

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Settembre 14, 2011 at 1:00 am da Salvatore
Categoria: Memoriale calendario, temi
Tags: , ,