Leggi Offline:

biografielogopdf

P. Robert (Pablo) Straub, C.Ss.R. 1932-2013 – USA.

P. Robert (Pablo) Straub, C.Ss.R. 1932-2013 .

Il redentorista P. Robert (Pablo) Straub, 1932-2013, USA, Provincia di Baltimora. Fu missionario in patria, a Puerto Rico per 20 anni, poi nelle Filippine, nelle Ande del Perù e, infine, in Messico per più di 20 anni. Fu notissimo predicatore presso la rete EWTN televisiva e radiofonica per 55 anni, in inglese e spagnolo. Molto seguito e stimato anche come Padre spirituale. Fondò due congregazioni religiose. Aveva 81 anni quando è morì il 21 ottobre 2013 in un ospedale di Cancun, in Messico. 

___________

Dati Ufficiali

  • Cognome = Straub
  • Nome = Robert (Pablo)
  • Nazionalità = USA – (Provincia di Baltimora)
  • Nato = 07-Mag-1932
  • Morto = 21-Ott-2013
  • Professione = 02-Ago-1953
  • Sacerdote = 22-Giu-1958

Da un articolo di Joseph Pronechen

Il sacerdote Redentorista Padre Straub per 55 anni è stato ben conosciuto e amato per le numerose serie che ha guidate e dai ritiri che ha tenuto nel corso degli anni.
“Padre Pablo era un ospite da lunga data su EWTN e un amico per molti di noi qui alla rete”, ha osservato Michael Warsaw, presidente e amministratore delegato dell’EWTN Global Catholic Network. “Abbiamo sentito un profondo senso di perdita alla notizia della sua scomparsa.”
Era facile scambiare padre Straub per un ispanico. Nato nel maggio del 1932 a East Rockaway, Long Island, entrò giovanissimo nel seminario redentorista nella Hudson Valley a New York e, mentre era lì, imparò lo spagnolo da alcuni compagni di classe.

Dopo essere stato ordinato nel 1958, fu assegnato al lavoro missionario, dove divenne esperto nella sua lingua appena acquisita. Il suo ministero al servizio dei più poveri tra i poveri lo portò a Puerto Rico per 20 anni, poi nelle Filippine, nelle Ande del Perù e, infine, in Messico per più di 20 anni.
Padre Straub fu attivo non solo in Messico, ma anche negli Stati Uniti, dando spesso missioni e ritiri attraverso la sua diffusione mediatica. Era un oratore di talento e si trovava a suo agio davanti ad una telecamera.

Spesso, padre Straub appariva con un grande crocifisso: “Padre Pablo portava con sé la croce di Cristo per proclamare l’amore misericordioso del Signore alle masse cattoliche multilingue delle Americhe”, ha ricordato Doug Keck, presidente e direttore operativo dell’EWTN.
“Padre Pablo aveva il cuore in mano e portava il crocifisso vicino al suo cuore”, ha dichiarato Brian Martin, aggiungendo che si onorava di essere il produttore di Padre Straub: Ritiro per la Settimana Santa, Ritiro di Avvento , Meditazioni su Sant’Alfonso de Liguori e San Gerardo Majella…
“Sapevi che il suo cuore era completamente dedicato alla sua missione, come dimostrano le numerose missioni che ha predicato”.
Nel corso degli anni, chiunque abbia ascoltato padre Straub è stato immediatamente attratto dalla sua devozione piena di fede, dal suo entusiasmo per essa e dalla sua brama di condividerla con tutti. Questi erano i suoi tratti distintivi, insieme al senso dell’umorismo che sempre dimostrava.

Michael Warsaw ha ricordato un recente incontro: “Ero con Padre Pablo solo poche settimane fa a St. Louis, e sebbene fosse fisicamente rallentato dai sintomi del suo precedente attacco, la sua voce e la sua predicazione erano più potenti che mai. Ci mancherà quella voce, ma siamo fiduciosi che Dio Padre accoglierà questo santo e fedele servitore”.
Oltre al suo servizio come leader spirituale, Padre Straub ha fondato due congregazioni religiose, che univano il contemplativo e il missionario, uno per gli uomini che diventano sacerdoti e uno per le religiose: Los Consagrados e Las Consagradas del Santisimo Salvador. Il loro convento e seminario a Mount St. Alphonsus si trova vicino alla laguna di Coyuca sulla costa del Pacifico, appena a nord di Acapulco, Messico.

Un padre spirituale
Martin ha notato che padre Straub fu un vero padre spirituale per molti. “Quello che hai visto lo hai ottenuto con padre Pablo”, diceva. “ Alcuni di noi di cui si riferivano a lui con la parola spagnola Abuelo (nonno)”.
Tra le molte impressioni profonde che padre Straub ha fatto su Maria Christina Ramos di EWTN Viewer Services c’è quella avvenuta durante la sua visita a Philadelphia in ottobre:  “Mio padre era di Long Island e in gioventù era stato un grande fan dei Brooklyn Dodgers”, rammentò la Ramos. – Quando è arrivato a casa di un amico per la cena con gli altri, la TV era in onda con le World Series. – “Mi ha stupito quando mio padre ha detto che aveva” rinunciato “a guardare le World Series per un fioretto!”
La Ramos ricordava vivamente. “Si potrebbe pensare che vederlo sarebbe uno dei suoi pochi” dolcetti “, ma ha rinunciato persino a questo per le anime”.

Suor Mary Agnes di Gesù delle Clarisse dell’Adorazione Perpetua ricordava che quando padre Straub arrivò alla TV per fare una serie, avrebbe voluto dare anche una lezione alle Suore: “Erano sempre molto belli e spirituali”, ha detto suor Mary Agnes. “Ha avuto un grande amore per i voti sacri e per il Signore. Era davvero ispirato”.
Nel pempo delle trasmissioni a EWTN, padre Straub rimaneva ospite nella Casa della Madonna. E fu lì che diede prova della sua costante devozione, come notò una delle Suore mentre lavorava a casa: “Lavorava duramente per il Signore”, ricorda suor Mary Agnes. “Aveva un piccolo timer sulla sua scrivania, e quando si spegneva, egli diceva: ‘Mio Dio, ti amo!’ Faceva continui atti d’amore al Signore. Era un uomo innamorato di Dio.”
Martin ha aggiunto che ” padre Straub fu un uomo di grande personalità, uno a cui tutti chiedeva direzione, forza, ispirazione e ricordava la sua singolare fedeltà come uomo secondo il cuore di Dio.

Anna Iatesta è tra quelli che egli ha benedetto. Il suo primo incontro con Padre Straub fu quando andò alla Malvern Retreat House a Malvern, in Pennsylvania, per tenere una conferenza sulla Divina Misericordia. Lei e suo marito, Bob, collaborarono da vicino al Malvern families e al Marian Day families.
“Mi ha toccò davvero il cuore”, ha detto Anna Iatesta, e i ricordi speciali hanno continuato a crescere dopo quel primo incontro. “Che privilegio era conoscerlo e guardarlo mentre lavorava. La gente avrebbe aspettato in coda ai ritiri per essere in sua sua compagnia. Faceva sentire ciascuna persona che fosse l’unica persona lì”.
“Nel corso degli anni, è stato a casa nostra e in ufficio”, ha rivelato. “Il nostro figlio più giovane è nato in Messico”.
Certo, padre Pablo era particolarmente attratto da lei. Quando ho pronunciato il suo nome la scorsa notte, ha avuto ricordi meravigliosi più di quanto potessi immaginare”.

Misericordia e gioia personificate
Iatesta ricordò vivamente quale fu l’ultima ispirazione avuta da padre Straub: “Ha personificato la misericordia. Era radioso per l’amore di Cristo e trasudava gioia. Egli aveva questa qualità infantile, anche se i suoi insegnamenti erano profondi. Aveva un luccichio negli occhi che ti faceva desiderare di stare alla sua presenza. Avevi la meravigliosa consapevolezza che eri alla presenza di Gesù”.
Martin ha detto che si può raccontare molto di un uomo dall’eredità che lascia dietro di sé. E dalla Scrittura cita il Salmo 112, 6 in riferimento a Padre Pablo: “Eterno sarà il ricordo del giusto“.

“Padre Pablo Straub ha amato molto, alla maniera del Santissimo Redentore, e, quindi, è stato molto amato e lo sarà continuamente. Possa riposare nel Sacro Cuore del Redentore in paradiso”.

Joseph Pronechen
scrittore del Team

.

_____     Leggi il file pdf  ___ in inglese

  Se hai bisogno del traduttore

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Gennaio 29, 2018 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: In memoriam
Tags: , , , , ,