Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

            • 1. Vangelo e riflessione della 20ma domenica TO_C : “Non sono venuto a portare pace sulla terra, ma divisione.”.
            • 2. Video-riflessione  di Giuseppe De Nardi su Lc 12,49-53 – da YouTube.
              3. Video -Un giovane al Sinodo: “Dio mi ha salvato dalla dipendenza da droga e alcol”
              – da YouTube.
            • 4a. Video – Nadia Toffa: un esempio per tutti – da YouTube.
            • 4b. Video – Funerale di Nadia Toffa: l’addio commosso. – da YouTube.
            • 5. Video – Papa Francesco: mantenere accesa la lampada della fede per illuminare le ‘notti’ della vita. – da YouTube.
            • 6. Video C.Ss.R. – Un tour nella Basilica di S. Alfonso Maria de Liguori e nel Museo annesso – da YouTube.
            • 7. S. Alfonso = Umiltà è misericordia.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo e riflessione della 20ma domenica TO_C – Lc 12,49-53.
“Non sono venuto a portare pace sulla terra, ma divisione”.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso!
Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione.
D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

_________________

2. Video-riflessione di Giuseppe De Nardi su Lc 12,49-53  di Telepace Holy Land TV (dur. 5,57) – da YouTube.

3. Video – Un giovane al Sinodo: “Dio mi ha salvato dalla dipendenza da droga e alcol”. di TG2000 (dur. 4,25) – da YouTube.

_________________

4a. Video – Nadia Toffa: un esempio per tutti  – di La Luce di Maria (dur. 5,20) – da YouTube.

_________________

4b. Video – Funerale di Nadia Toffa: l’addio commosso. di Fanpage.it (dur. 5,30) – da YouTube.

_________________

5. Video – Papa Francesco: mantenere accesa la lampada della fede per illuminare le ‘notti’ della vita di san giuseppe da copertino (dur. 14,12) – da YouTube.

_________________

6. Video C.Ss.R. – Un tour nella Basilica di S. Alfonso Maria de’ Liguori e nel Museo annesso di 360gradiwebtv (dur. 6,45) – da YouTube.

_________________

7. Un insegnamento di S. Alfonso.
Umiltà è misericordia.

♦ Chi non è umile, non può piacere a Dio, il quale non può soffrire i superbi. Egli ha promesso di esaudir chi lo prega, ma se lo prega un superbo, il Signore non l’esaudisce; agli umili all’incontro diffonde le sue grazie.
L’umiltà si distingue in umiltà di “affetto” ed umiltà di “volontà”. L’umiltà d’affetto consiste nel tenerci noi per quelli miseri che siamo, che niente sappiamo e niente possiamo, se non far male. Quanto abbiamo e facciamo di bene, tutto viene da Dio.
L’umiltà di “volontà” consiste nel compiacerci d’essere disprezzati dagli altri. Chi ha meritato l’inferno, merita d’essere calpestato dai demoni per sempre. Gesù Cristo vuole che impariamo da lui ad essere mansueti ed umili di cuore.
♦ Molti sono umili di bocca, ma non di cuore. Dicono: “Io sono il peggiore di tutti: merito mille inferni”. Ma poi se uno li riprende, o lor dice una parola che non piace, si voltano con superbia. Questi fanno come i ricci, che subito che son toccati, si fanno tutti spine.
(S. Alfonso, da Via della salute, Parte terza, Regolamento di vita d’un cristiano, Capo III – Pratica delle virtù’ cristiane, 1. Pratica dell’umiltà).
Un link all’originale.

_________________

Nadia Toffa e il fuoco di Gesù – Gesù dice : «Sono venuto a portare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso!» Il fuoco e lo zelo per la salvezza del’umanità, fatta di uomini e donne con le loro storie di dolore e di sofferenze. Di questo fuoco è rimasta accesa Nadia Toffa, che non si è risparmiata per lottare contro ingiustizie e oppressioni. Una “iena” che azzannava il male e nello stesso tempo una tenera colomba: semplice, gioiosa, libera da ogni compromesso ella arrivava diritto al cuore di chi l’ascoltava. – La malattia (il cancro) ha vinto il suo corpo a 40 anni, ma il suo spirito si è trasfigurato nella luce del suo Signore. Ed ora è nel mondo della luce, anche se il nostro occhio conserverà l’immagine di una semplice bara bianca. – Questa donna lascia un grande insegnamento: come bisogna affrontare la vita sia nei momenti allegri che in quelli difficili. Perciò non si deve temere di avere presente questa donna, forte, coraggiosa, tenace, dolce e di grande professionalità con la quale ha sempre svolto il suo difficile lavoro di giornalista non allineata con abnegazione ed impegno. Ed ha avuto il coraggio di correre fino all’ultimo!

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Agosto 18, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,