Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

            • 1. Vangelo e riflessione della 3a domenica di Quaresima_C: “Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo”.
            • 2. Video-riflessione  di Giuseppe De Nardi su Lc 13,1-9 – da YouTube.
              3. Video – Padre Nazareno Lanciotti: missionario ucciso nel 2001 
              – da YouTube.
            • 4a. Video – Invito al Congresso mondiale delle Famiglie – da YouTube.
            • 4b. Video -A Verona il 13° Congresso Mondiale delle famiglie – da YouTube.
            • 5. Video – Papa Francesco – “Sia fatta la tua Volontà” – da YouTube.
            • 6. Video CSSR – Padre Marrazzo e Papa Paolo VI, protettore della vita nascente – da YouTube.
            • 7. S. Alfonso = Le sue piaghe diventano nostri meriti. 

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo della 3a domenica di Quaresima_C  (Lc 13,1-9).
“Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo”.

In quel tempo si presentarono alcuni a riferire a Gesù il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle diciotto persone, sulle quali crollò la torre di Sìloe e le uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo».
Diceva anche questa parabola: «Un tale aveva piantato un albero di fichi nella sua vigna e venne a cercarvi frutti, ma non ne trovò. Allora disse al vignaiolo: “Ecco, sono tre anni che vengo a cercare frutti su quest’albero, ma non ne trovo. Tàglialo dunque! Perché deve sfruttare il terreno?”. Ma quello gli rispose: “Padrone, lascialo ancora quest’anno, finché gli avrò zappato attorno e avrò messo il concime. Vedremo se porterà frutti per l’avvenire; se no, lo taglierai”».

_________________

2. Video-riflessione di Giuseppe De Nardi su  Lc 13,1-9 di Telepace Holy Land TV (dur. 5,55) – da YouTube.

3. Video – Padre Nazareno Lanciotti: missionario ucciso nel 2001 di Tv2000it (dur. 20,159) – da YouTube.

_________________

4a. Video – Invito al Congresso mondiale delle Famiglie + Marcia di Family Day (7,549) – da YouTube .

_________________

4b. Video -A Verona il 13° Congresso Mondiale delle famiglie di Tele Pace (dur. 2,55) – da YouTube.

_________________

5. Video – Papa Francesco – “Sia fatta la tua Volontà” Udienza Generale del 20 Marzo 2019 (dur. 9,24) – da YouTube.

_________________

6. CSSR Video –  Pagani (SA) Padre Marrazzo e Papa Paolo VI, protettore della vita nascente – di Telenuova Plus (dur. 2,46) – da YouTube.

_________________

7. S. Alfonso = Le sue piaghe diventano nostri meriti. 
♦ Anche i Santi temono in punto di morte; ma essi dal timore passano alla confidenza.
Temeva S. Bernardo stando infermo, ed era tentato di diffidenza; ma pensando ai meriti di Gesù Cristo, discacciava ogni timore dicendo: “Le tue piaghe sono i mie meriti”.
♦ Temeva S. Ilarione, ma lieto poi disse: “Anima mia, che temi, avendo servito un Dio, ch’è fedele, e non sa abbandonare chi gli è stato fedele in vita?”
♦ Il P. Giuseppe Scamacca della Compagnia di Gesù, richiesto se moriva con confidenza, rispose: “E che ho servito Maometto, perché io abbia ora a dubitare della bontà del mio Dio, che non mi voglia salvare?”
♦ Se mai in morte ci tormenterà il pensiero di aver offeso Dio in qualche tempo, sappiamo che il Signore si è protestato di scordarsi dei peccati dei penitenti: “Se il malvagio si ritrae da tutti i peccati che ha commessi… nessuna delle colpe commesse sarà ricordata” (Ez.18,21-22).
♦ Chi odia il peccato, può star sicuro che Dio l’ha già perdonato. Il cuore dell’uomo non può star senza amare: o ama le creature o ama Dio; se non ama le creature, dunque ama Dio. E ama Dio, chi osserva i precetti. Chi muore dunque nell’osservanza dei precetti, muore amando Dio; e chi ama Dio, non teme.
Gesù mio, quando sarà quel giorno che io vi potrò dire: Mio Dio, non vi posso perdere più? Quando sarà che vi vedrò faccia a faccia, e sarò sicuro d’amarvi con tutte le mie forze per tutta l’eternità?
Ah mio sommo bene, unico amor mio, sino che vivo, sempre avrò da stare in pericolo di offendervi e di perdere la bella grazia vostra!
♥ Maria Madre mia, raccomandatemi al vostro Figlio, ottenetemi la perseveranza nella sua amicizia e la grazia d’amarlo, e che poi ne faccia di me quello che vuole.
(S. Alfonso, Apparecchio alla Morte, consid. IX, punto I)
Leggi tutto

_________________

Oggi si celebra la XXVII Giornata dei Missionari Martiri: “Non abbiate paura”. E’ l’invito che ripete Gesù Risorto tutte le volte che si mostra ai suoi discepoli. Un invito che aiuta ad affrontare momenti bui, difficili, di persecuzione, sapendo che il Signore è sempre accanto ad ognuno di noi… E’ l’invito che ripete Gesù ai martiri nei momenti prima del loro martirio. – Le tante tragedie naturali e sociali che avvengono nel mondo ci richiamano all’urgenza di convertirci, perché non sprechiamo il tempo che Dio ci dona. Dio vuole la nostra salvezza finale. Lasciamoci salvare.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Marzo 24, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,