Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

    • 1. Vangelo e riflessione della 5a domenica del Tempo Ordin_A2020: “Voi siete la luce del mondo.”.
    • 2. Video-riflessione di G. De Nardi su Mt 5,13-16 – da YouTube.
      3. Video – Voi siete luce del mondo e sale della terra
      – da YouTube.
    • 4a. Video – Coronavirus in Italia: cosa c’è da sapere su sintomi, rischi e stato di emergenza – da YouTube.
    • 4b. Video – Coronavirus, i ricercatori italiani che ne hanno scoperto il Dna – da YouTube.
    • 5. Video – Uganda. Rapper a otto anni contro la povertà, vince premio Usa  – da YouTube.
    • 6. Video C.Ss.R. – 2 febbraio 2020 – Presentazione del Signore col P. Generale Michael Brehl – da YouTube.
    • 7. Dalle opere di S. Alfonso – Lo Spirito Santo, luce che illumina.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo e riflessione della 5a domenica del Tempo Ordin_A2020. (Mt 5,13-16).
“Voi siete la luce del mondo”.
♦ Voi siete la luce del mondo.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente.
Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».

_________________

2. Video-riflessione di Giuseppe De Nardi su Mt 5,13-16  di Telepace Holy Land TV (dur. 6,37) – da YouTube.

_________________

3. Video – Voi siete luce del mondo e sale della terra di Apostoli della Pace (dur. 11,27)- da YouTube.

_________________

4a. Video – Coronavirus in Italia: cosa c’è da sapere su sintomi, rischi e stato di emergenza di Fanpage.it (dur. 3,57) – da YouTube.

_________________

4b. Video – Coronavirus, i ricercatori italiani che ne hanno scoperto il Dna: “Viene dai pipistrelli” di Fanpage.it (dur. 5,48) – da YouTube.

_________________

5. Video – Uganda. Rapper a otto anni contro la povertà, vince premio Usa – di Africha Entertainment (dur. 3,32) – da YouTube.

_________________

6. Video C.Ss.R.- Roma 2 febbraio 2020 – Presentazione del Signore col P. Generale Michael Brehl di Scala News (dur. 15,29) – da YouTube.

_________________

7. Dalle opere di S. Alfonso – Lo Spirito Santo, luce che illumina.
♦ Uno dei danni più gravi, causati in noi dal peccato di Adamo, è stato quello di offuscare la nostra mente per mezzo delle passioni. Povero colui che si lascia dominare da qualche passione! La passione è come una nebbia o un velo, che c’impedisce di vedere la verità e di riconoscere il male. E questa oscurità aumenta con l’aumento dei nostri peccati.

♥  Lo Spirito Santo viene chiamato “luce beatissima” perché, con il suo splendore, non solo infiamma i cuori ad amare, ma inoltre dilegua le tenebre facendoci conoscere la vanità dei beni terreni, il valore dei beni eterni, l’importanza della salvezza, il valore della grazia, la bontà di Dio, l’amore infinito che egli merita e l’amore immenso che ci porta.
♦ L’uomo naturale non comprende le cose dello Spirito di Dio (1Cor 2,14). L’uomo infangato nei piaceri terreni poco conosce queste verità: per questo l’infelice ama quello che dovrebbe odiare e odia quello che dovrebbe amare.
♦ Santa Maria Maddalena de’ Pazzi esclamava: “O Amore non conosciuto, o Amore non amato!” E santa Teresa diceva che Dio non è amato perché non è conosciuto. Per questo i santi chiedevano sempre a Dio di illuminarli: Manda la tua luce; rischiara le mie tenebre; aprimi gli occhi (Sal 42,3; 17,9; 118,18). Infatti senza la luce non si possono evitare i precipizi e non si può trovare Dio.
Preghiera
Santo e divino Spirito, io credo che tu sei vero Dio, unico Dio con il Padre e con il Figlio. Ti adoro e ti riconosco come datore di luce. Con la tua luce mi hai fatto conoscere il male commesso offendendoti e il dovere che ho di amarti: te ne ringrazio e mi pento molto di averti offeso.
Io meritavo che tu mi abbandonassi nelle mie tenebre; invece vedo che non mi hai ancora abbandonato. Spirito eterno, continua a illuminarmi facendomi sempre più conoscere la tua bontà infinita, e dammi la forza di amarti con tutto il cuore.

(S. Alfonso, Via della salute, Novena dello Spirito Santo, II).
Leggi la meditazione originale

 

_________________

Lontano da Dio, l’uomo rischia di diventare sempre più strumento di divisione e di morte. Insieme a Gesù, mandato dal Padre a guarire l’umanità ferita dal peccato, l’uomo diventa luce del mondo, in grado di portare un sollievo ad ogni sofferenza con la solidarietà, la condivisione e l’amore senza confini di razze, di culture, di condizioni sociali. E Gesù accoglie ognuno che accetta di essere strumento di condivisione e di amore.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Febbraio 9, 2020 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,