Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

            • 1. Vangelo e riflessione della domenica della Epifania Anno C_2019: “Siamo venuti dall’oriente per adorare il re”.
            • 2. Video-riflessione di padre Giuseppe De Nardi – da YouTube.
              3. Video – Epifania – Davanti al Re. Canto RnS – da YouTube.
            • 4a. Video – Epifania – Papa Francesco: Alzare lo sguardo al cielo – da YouTube.
            • 4b. Video – AscoltarTi è una festa – Epifania del Signore – da YouTube.
            • 5a. Video – Uccisi 40 missionari nel 2018, il doppio rispetto al 2017 – da Gloria.TV.
            • 5b. Video – Epifania – dalla Chiesa del Gesù in Tropea –   da YouTube.
            • 6a. Video CSSR – Freddo in arrivo? Il redentorista Padre Martella: noi pronti ad accogliere i senzatetto – da YouTube.
            • 6b. Video CSSR – Parani – Il Chiostro incantato 2 gennaio – da YouTube.
            • 7. S. Alfonso = Un Bambino, re da riconoscere e adorare.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo della domenica della Epifania Anno C  (Mt 2,1-12).
“Siamo venuti dall’oriente per adorare il re”.

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo».
All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il pastore del mio popolo, Israele”».
Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».
Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

_________________

2. Video-riflessione di di padre Giuseppe De Nardi -Sulla Tua Parola – Mt 2, 9- 12 di Telepace Holy Land TV (dur. 6,11) – da YouTube.

 

3. Video – Epifania – Davanti al Re. Canto RnS (dur. 3,34) – da YouTube.

_________________

4a. Video – Epifania – Papa Francesco: Alzare lo sguardo al cielo di Marco Varello (dur. 2,23) – da YouTube.

_________________

4b. AscoltarTi è una festa – Epifania del Signore – 6 gennaio 2019 (don Claudio Doglio) di Teleradiopace TV (dur. 10,12) – da YouTube.

_________________

5a. Video – Uccisi 40 missionari nel 2018, il doppio rispetto al 2017 di gioiafelice (dur. 01:27) – da Gloria.Tv.

_________________

5b. Video – “Epifania” dalla Chiesa del Gesù in Tropea – di La gioia del vangelo 06 01 2019 da LaC TV (dur. 12,30) – da YouTube.

_________________

6a. Video CSSR – “Freddo in arrivo? Il redentorista Padre Martella: noi pronti ad accogliere i senzatetto di teleblu Foggia (dur. 3,15) – da YouTube.

_________________

6b. Video CSSR – Pagani, il Chiostro incantato, 2 gennaio, di Telenuova Plus (dur. 2,52) – da YouTube.
<

_________________

7. S. Alfonso = Un Bambino, re da riconoscere e adorare.

♣ Nasce Gesù povero in una stalla: lo riconoscono bene gli angeli del cielo, ma gli uomini della terra lo ignorano. Appena pochi pastori vengono a riconoscerlo. Ma il Redentore vuol cominciare già a comunicare la grazia della sua Redenzione, e perciò comincia a manifestarsi ai pagani che meno lo conoscevano. Perciò manda per mezzo della stella ad illuminare i santi Magi, acciocché vengano a riconoscere e adorare il loro Salvatore.
♣ Ecco che i Magi si mettono in viaggio; la stella li accompagna sino alla grotta dove giace il santo Bambino. Qui sentono un gaudio mai provato prima: sentono incatenarsi il cuore verso quel caro bambino che vedono: la paglia, la povertà, quei vagiti sono saette d’amore e fiamme beate per i loro cuori illuminati!
♣ Il Bambino dimostra loro un viso allegro, e li accetta tra le prime concquiste della sua Redenzione. I Magi guardano Maria: ella sta in silenzio, ma col suo volto beato, che spira dolcezza di paradiso, li accoglie e li ringrazia d’essere venuti a riconoscere il suo Figlio per loro sovrano.
Ed essi adorano il Bambino e lo riconoscono per loro Dio, con baciargli i piedi ed offrirgli i loro doni d’oro, d’incenso e di mirra.

♥ Amabile Bambino, anch’io ti riconosco e ti confesso per mio sommo Signore e mio Salvatore, ma non ho che offrirti.
Non ho l’oro dell’amore perché ho amato i miei capricci e non te, amore infinito.
Non ho l’incenso della orazione, perché ho vissuto scordandomi di te.
Non ho la mirra della mortificazione, perché tante volte ho disgustato la tua bontà infinita.
♥ Che cosa dunque ti offrirò? Ti offro questo mio cuore povero qual è; accettalo e mutalo. Tu perciò sei venuto nel mondo, per lavare dai peccati i cuori umani col tuo sangue, e così mutarli da peccatori in santi.

(S. Alfonso, Meditazioni per l’ottava dell’Epifania, I. Dell’adorazione de’ Magi. Affetti e preghiere)
Leggi tutta la meditazione 

_________________

L’Epifania o il suo contrario. E’ il rischio che corre ogni festa se non la si celebra con lo spirito giusto. Ai lontani, ai non cristiani, ai senza fede l’Epifania sarà manifestazione del vero volto di Dio se i cristiani sapranno mostrare apertura di cuore, ascolto, accoglienza a chi è o si sente diverso: imparare a vivere insieme la gioia della vita e la speranza di una umanità riconciliata.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Gennaio 6, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,