Leggi Offline:

00Beatificazione-Altare CelebrazioneIl Videomessaggio
di papa Francesco
alla Beatificazione dei
Martiri Spagnoli

“I martiri, come Cristo,
hanno amato fino alla fine”.
 

* *

Papa Francesco
alla Cerimonia di Beatificazione
di 522 martiri spagnoli
del XX secolo,
che si è svolta a Tarragona
il 13 ottobre 2013

***

***

 Cari fratelli e sorelle , buongiorno

Mi unisco di cuore con tutti i partecipanti alla celebrazione che si svolge a Tarragona , in cui un gran numero di pastori , persone consacrate e fedeli laici sono stati proclamati Beati Martiri .

Chi sono i martiri? Sono cristiani impegnati per Cristo, discepoli che hanno imparato bene il significato della parole “amare sino alla fine” che ha portato Gesù sulla croce . Non esiste amore parziale o in porzioni. L’amore è totale: e quando si ama si ama fino alla fine. Sulla croce, Gesù ha sentito il peso della morte, il peso del peccato, però si affidò completamente al Padre, e ha perdonato. Quasi non pronunciò parole, ma consegnò la sua vita. Cristo è il primo nell’amore e i martiri lo hanno imitato nell’amare fino alla fine.

Appena pronunciato queste parole, Cristo è stato il primo a dare la sua vita, così i martiri lo hanno imitato nel l’amare fino alla fine.

Dicono i Santi Padri: “Imitiamo i martiri!”. Dobbiamo sempre morire un po’ per uscire da noi stessi, dal nostro egoismo, dal nostro benessere, dalla nostra pigrizia, dai nostri dolori, e di aprirci a Dio, per aiutare gli altri, soprattutto i più bisognosi .

Imploriamo l’intercessione dei martiri per essere cristiani concreti, cristiani in opere e non solo in parole, per non essere cristiani mediocri, verniciati di cristianesimo senza sostanza. I martiri non sono verniciati di cristianesimo, sono cristiani fino alla fine, chiediamo il loro aiuto per rendere solida la fede, anche se ci sono delle difficoltà, ed essere fermento di speranza e architetti di fratellanza e solidarietà .

Vi chiedo di pregare per me. Che Gesù vi benedica e la Vergine Santa si prenda cura di voi.

Città del Vaticano,  13 Ottobre 2013

Parole dette all’Angelus

Cari fratelli e sorelle, – oggi, a Tarragona, in Spagna, vengono proclamati Beati circa cinquecento martiri, uccisi per la loro fede durante la guerra civile spagnola degli anni Trenta del secolo scorso. Lodiamo il Signore per questi suoi coraggiosi testimoni, e per loro intercessione supplichiamolo di liberare il mondo da ogni violenza.

(Fonte: Zenit.org)

Il video-messaggio ascoltato con attenzione da vescovi e fedeli prima dell'inizio della celebrazione.

Il video-messaggio ascoltato con attenzione da vescovi e fedeli prima dell’inizio della celebrazione.

__________

Il Postulatore Generale dei Redentoristi, P. Antonio Marrazzo, ha presentato l'identità dei Martiri Redentoristi.

Il Postulatore Generale dei Redentoristi, P. Antonio Marrazzo, ha presentato l’identità dei Martiri Redentoristi.

__________

Sacerdoti e fedeli gioiscono alla proclamazione dei Beati.

Sacerdoti e fedeli gioiscono alla proclamazione dei Beati.

Le fotografie sono state postate su Facebook
da confratelli Redentoristi
presenti alla celebrazione.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Ottobre 14, 2013 at 10:40 am da Salvatore
Categoria: Istituto redentorista, Santi Beati Venerabili
Tags: ,