Leggi Offline:

11 febbraio
EFFEMERIDI C.Ss.R. = Storia degli aspirantati (probandati, juniorati) delle tre Province francesi.

Storia degli aspirantati (probandati, juniorati) delle tre Province francesi.

Fu il Nostro Padre Sant’Alfonso a fare per primo la prova di un Aspirantato. La nascente Congregazione si vedeva davanti un campo immenso da dissodare. Il popolo, pieno di fede, non poneva alcuna resistenza alla parola di Dio; ma come portare a questo popolo il Vangelo della salvezza?
Il problema del reclutamento di nuovi soggetti si poneva davanti Sant’Alfonso come un ostacolo insormontabile, non soltanto per lo sviluppo, ma per l’esistenza stessa della sua Congregazione,
Alcuni giovani chiedevano di essere ammessi ancor prima di terminare gli studi letterari. S Alfonso perciò decise di creare nell’anno 1735, a Villa degli schiavi, un Aspirantato, in cui questi candidati, dopo un anno di noviziato, potessero proseguire il corso dei loro studi. Egli sperava che durante questo periodo di formazione intellettuale e religiosa, Dio avrebbe aperto loro la porta per arrivare al sacerdozio.

Sessanta anni più tardi, verso il 1792, anche San Clemente iniziò dei tentativi di Aspirantato per le Province transalpine. Dapprima a Varsavia con duecento studenti, poi a Yestetten, sul Monte Tabor, a Triberg, Babenhausen. Dopo di lui, il Padre Venerabile Passerat e i suoi successori aValsainte, fondarono Bischenberg e Friburgo.
Tra i giovani che si sono presentarono e arrivarono alla professione, in quel tempo, si conservano i nomi di due di loro il cui ricordo resta ancora onorato tra noi, il P.Kaltenbach e il P. Louis Czec.
Intorno al 1860 alcuni aspiranti risiedevano a Téterchen. Tra gli altri c’erano i futuri Padri Jean  Kannengiesser Jost, Ulriche … Dal 1868 al 1870, l’ Aspirantato fu stabilito definitivamente a Téterchen sotto la direzione dei Padri Bührel e Hauger.
Nel 1870, i giovani cacciati da Téterchen dalla guerra franco-prussiana si rifugiarono a Cantamine-sur-Arve (Alta Savoia), e più tardi, nel 1880, a Uvrier vicino Sion nel Valais (Svizzera).

Durante questi dieci anni, per testare la vocazione dei giovani, i superiori fecero il tentativo di diversi apirantati in preparazione a quello principale di Contamine. Così, il 25 luglio 1877, fu aperto un aspirantato fiammingo a Dunkerk che durò fino al 1880. Di qui i giovani partivano per Uvrier o per il noviziato. Diversi anni più, fu creato l’aspirantato di Houdemont, che durò fino all’espulsione  del 1903. Più tardi ancora, l’11 ottobre 1898, fu creato un altro aspirantato a Les Sables d’Olonne, che durò solo fino al 1902. Dal 1880 fino al 1903, i giovani erano ad Uvrier.

Nel 1900 la Provincia Gallo-elvetica fu divisa in due province: quella di Lione e quella di Parigi. Gli aspiranti della Provincia di Lione rimasero ad Uvrier e quelli della Provincia di Parigi ai stabilirono a Saint-Maurice des-Champs (Nord), poi a Rumillies e infine a Mouscron, in Belgio.
Nel 1918 nasce in Francia una terza Provincia, quella di. Ecco in quali circostanze. Prima della guerra del 1870, le case di Bischenberg, Trois-Epis, Forbach, Landser, Téterchen e Mulhouse facevano parte della Provincia Gallo-elvetica e i giovani  frequentavano l’aspirantato diTéterchen. Cacciati da Téterchen nel 1870 durante la guerra franco-prussiana, i giovani andarono all’aspirantato di Contamine-sur-Arve fino al 1880 Cacciati ancora una volta nel 1880 dal decreto di espulsione dei religiosi, essi frequentarono l’aspirantato di diUvrier. Nel 1895, quando cessò il Kulturkampf, queste case furono riaperte (tranne Landser), e fu costituita la vice-provincia di Alsazia-Lorena come direttamente dipendente da Roma. Questa nel 1910 fondò un aspirantato a Bertigny, Friburgo, poi un altro a Trois Epis il 24 maggio 1921. – Eretta a Provincia il 24 febbraio 1911 essa divenne, dopo la vittoria della Francia sulla Germania nel 1918, la terza provincia francese: quella di Strasburgo.

Guignen 1919 – La Comunità rifugiatasi a seguito della guerra. Padri: Lansoy, Lernette, Nicolas, Lothioit, Dosselle, Duhardel- Studianti: Guaghebeur, Etcheverri, Dolivet, Wagenheim, Marchand (foto in AGHR)

IN MEMORIAM

P. Louis Bernard. Attert 1919. (Belgio).
Il P. Bernard nacque il 29 novembre 1894 a St. Usuge (Saône-et-Loire) da una famiglia fondamentalmente cristiana. Era un allievo intelligente, brillante, aperto, di animo buon francese.
Fu ordinato sacerdote durante l’occupazione tedesca a Attert,  per sfuggire alla deportazione in Germania durante la guerra del 1914.
Il suo fervore si mantenne costantemente costantemente all’altezza dei primi giorni del suo sacerdozio, ma, ahimè, la salute del corpo non corrispondeva a quella dell’anima.
Pio come un angelo, riconoscente, desideroso del cielo, non temendo la morte, egli fu come tanti altri morti a quell’età, un ladro del paradiso.
Morì nell’anniversario delle apparizioni della Madonna di Lourdes, che aveva tanto amato!
Due anni prima aveva scritto un sonetto a Maria, dove si legge:
O Madre, quando verrà la mia ultima sofferenza
Vieni a confortarmi con la tua santa presenza, celeste,
quale  anticipo della felicità eterna,
Tu che mi hai sorriso al mattino della mia vita,
Vieni a sorridermi ancora alla sera dell’agonia
E a tendermi la mano per portami in Paradiso.
« Qui elucidant me, vitam aeternam habebunt”  – Eccli, 24-31.
Professione: 22 maggio 1913.
Ordinazione sacerdotale: 23 settembre 1917.

Landser, prov. di Strasburgo, sede di noviziato 1921-1929. – Nella fotografía del 1873 appaiono i Padri: Merges, Hofer, Yung, Lellieè, Grègorie, Picard, Muller, Klam, Goedert, Bessing. (foto in AGHR)

 _______________________________

Pensiero e testimonianza sulla virtù del mese nelle SPIGOLATURE
LA SPERANZA = 11 febbraio
APRI

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

febbraio 11, 2019 at 12:03 am da Salvatore
Categoria: Congregati di santa memoria, In memoriam, Istituto redentorista, Memoriale calendario
Tags: