Leggi Offline:

12 dicembre
EFFEMERIDI C.Ss.R 1891. Fondazione della Casa di Pamplona. (Spagna).

1865. 1891. Fondazione della Casa di Pamplona. (Spagna).

Ecco le circostanze che portarono a questa fondazione.
La città di Pamplona aveva una basilica dedicata a Sant’Ignazio, costruita all’interno delle stesse fortificazioni, dove il santo era stato ferito nel luogo di Pamplona.
Questa chiesa era stata offerta alla Compagnia di Gesù a cui si pensava dovesse ritornare. Poiché i Gesuiti non raccolsero l’offerta, diventarono acquirenti i Redentoristi. Il P. Paul Lorthioit ne fu il primo Superiore.
Un gran bene si opera in questo luogo con la predicazione e l’amministrazione dei sacramenti.

La basilica di S. Ignazio a Pamplona officiata dai Redentoristi (foto da internet).

_______________ 

IN MEMORIAM 

Fr. Louis (Barthélémy Douterlungne). Madrid, 1878.
Fratello Louis nacque il 10 maggio 1833 a Mouscron (Belgio). Trascorse parecchi anni di vita nell’isola Saint-Thomas della Vice-provincia belga. Assegnato poi alla casa di Madrid, visse da santo religioso.
Guarito da una malattia che aveva contratto dai negri dell’isola Saint-Thomas, nelle Antille, fu di nuovo colpito per un’imprudenza involontaria.
Dopo alcuni giorni di malattia fece, dice la cronaca, una morte edificante e santa. Fu il primo Redentorista della Vice-provincia della Spagna partito per eternità. . – «Esto fidelis usque ad mortem et dabo tibi coronam vitae». Ap. 2-10.
Professione: 25 settembre 1860.

Madrid – Antica foto che mostra il giardino, la casa e la chiesa dei Redentoristi (foto in AGHR).

_______________ 

Fr. Nicolas (Stauder). Contamine, 1892.
Fratello Nicolas nacque a Rohrbach, diocesi di Metz, il 15 aprile 1824. Era, a parere di tutti, un confratello gentile, edificante e piacevole in comunità, di una docilità perfetta, devota e tranquilla, naturalmente umile.
Colpito da apoplessia un mese prima della morte, il suo conformarsi alla volontà di Dio fu uniforme; ripeteva spesso: «Se Dio vuole che muoia, lo voglio anch’io».
Il buon Fratello morì senza agonia.
 – «Qui facit voluntatem Dei, manet in aeternum». 1 Gv, 2-17.
Professione: 1 marzo 1851.

La Comunità redentorista di Contamine nel 1888, qualche anno prima della morte del Fratello Nicolas (foto in AGHR).

_______________ 

P. Georges Collin. Glimes (Belgio), 1911.
Nato a Parigi, il 23 marzo 1851, il P. Collin ricevé una solida educazione da genitori ferventi cristiani e dai Fratelli delle Scuole Cristiane di Passy.
Restò orfano nella tenera infanzia e all’età di quattordici anni fu ammesso ad Avon. Ebbe per Maestro il P. Humarque. Ordinato sacerdote, i Superiori lo nominarono professore all’aspirantato di Contamine e in seguito Prefetto degli Studenti e Padre Maestro in Spagna.
Per quindici anni, poi, si dedicò con entusiasmo alle missioni della Spagna. L’arciconfraternita della Santa Famiglia a Nava del Rey sotto la sua direzione raggiunse proporzioni straordinarie. Le donne, le ragazze e gli uomini, separatamente erano formati da gruppi di cinquecento/seicento soci. Il suo ascendente su di essi era tale, che i malati, nei loro ultimi momenti, volevano solo il Padre Collin. Quando i superiori decisero il suo ritorno in Francia, ottocento uomini supplicarono il P. Provinciale di ritornare sulla sua decisione: un migliaio di donne, durante il ritiro, si misero a singhiozzare.

Il P. Collin ritornò in Francia, ma l’eccessivo affaticamento dovuto alle continue e impegnative missioni lo esaurì. I superiori, allora, lo mandarono a riposarsi nella casa del Noviziato a Glimes in Belgio.
Dopo una lunga e faticosa malattia santificata dalla preghiera ed i terribili combattimenti degli ultimi momenti, il P. Collin rese la sua bella anima a Dio a sessant’anni. Padre Collin per quarantaquattro anni di vita religiosa aveva edificato i confratelli con uno spirito di fede straordinaria, una solida pietà e soprattutto un zelo ardente per le anime durante.
– «Pro eo quod laboravit anima ejus, videbit et saturabitur. Is, 53-11.
Professione: 8 settembre 1868.
Ordinazione sacerdotale: 18 luglio 1875.

La casa redentorista di Glimes, Belgio, dove nel 1911 si è spento il P. Georges Collin. (foto in AGHR).

_______________________________

Pensiero e testimonianza sulla virtù del mese nelle SPIGOLATURE
AMORE ALLA CROCE = 12 dicembre
APRI

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Dicembre 12, 2019 at 12:03 am da Salvatore
Categoria: In memoriam, Memoriale calendario
Tags: ,