Leggi Offline:

II settimana di Natale, giovedì – Lo sviluppo del Regno
«Padre nostro che sei nei cieli… venga il tuo regno » (Mt 6, 10).

 

• O dolcissimo Gesù, seminatore di ogni buon seme, che sempre vegli e non dormi mai e vedi la zizzania che il tuo nemico pretende di seminare nel tuo campo, non permettere che semini in me cosa che mi renda estraneo a te; e se io per negligenza mi addormenterò, vegli la tua misericordia nel destarmi, affinché io resista al nemico prima che si impadronisca di me.
(L. Da Ponte, Meditazioni III, 45, 1)

 _______________

• Mio Signore, mio unico Dio, mio Dio e mio Tutto, non permettere che io mi perda in ciò che è vano. « Vanità delle vanità, e tutto è vanità » (Ecl 1, 2). Quaggiù, tutto è vanità e ombra fuggevole. Non permettere che io doni il mio cuore alle cose della terra e che una qualsiasi tra esse mi allontani da te. Prendi pieno possesso di me, stringi con la tua stretta divina questo cuore tanto fragile e questo spirito tanto debole. Attirami a te nelle prime ore del mattino, a mezzodì e al tramonto, e dammi le tue consolazioni. Sii tu il faro potente a cui io possa guardare per avere la direzione e la pace.
Signore Gesù, fa’ che io ti ami con amore puro e fervente. Fa’ che io ti ami con una intensità ancora più grande di quella con cui gli uomini del mondo amano le cose loro. Fa’ che io abbia, nell’amarti, quella stessa tenerezza e quella stessa costanza che è così ammirata nell’amore terreno. Fa’ che io senta che tu sei la mia sola gioia, il mio solo rifugio, la mia sola forza, la mia sola speranza e il mio unico amore.
(J, H. NEWMAN, Maturità cristiana p 280).

_______________
da “Intimità divina”
Roma 1992

Quanto noi siamo obbligati di ringraziare Iddio del dono fattoci della vera fede. Quanti infedeli, quanti eretici e scismatici vi stanno? n’è piena la terra. I cattolici non giungono alla decima parte, e fra questi il Signore ci ha posti, facendoci nascere in grembo alla santa chiesa. Pochi lo ringraziano di questo gran beneficio. Procuriamo noi di ringraziarnelo ogni giorno (S. Alfonso).

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Gennaio 9, 2014 at 12:01 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Preghiere di S. Alfonso
Tags: