Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

            • 1. Vangelo e riflessione della 24ma domenica TO_C :“Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”.
            • 2. Video-riflessione  di Giuseppe De Nardi su Lc 15,1 32 – da YouTube.
              3. Video -Gesù di Nazareth racconta: “Il Figliol Prodigo”
              – da YouTube.
            • 4a. Video – Zaccheo e la pecorella smarrita – da YouTube.
            • 4b. La parabola della dracma perduta. – da YouTube.
            • 5. Video – Papa Francesco dona reliquie di San Pietro per l’unità della Chiesa  – da YouTube.
            • 6. Video C.Ss.R. – Foggia 18 giugno 2016 – Beatificazione di Sr Maria Celeste Crostarosa – da YouTube.
            • 7. S. Alfonso = Dio abbraccia con misericordia.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo e riflessione della 24ma domenica TO_C – Forma breve (Lc 15, 1-1).
“Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”.
In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».
Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.
Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».

_________________

2. Video-riflessione di Giuseppe De Nardi su Lc 15,1 32  di Telepace Holy Land TV (dur. 5,04) – da YouTube.

3. Video – Gesù di Nazareth racconta “Il Figliol Prodigo” di Al Azif (dur. 5,04) – da YouTube.

_________________

4a. Video – Zaccheo e la pecorella smarrita (cartone animato) di Giovanni Egido (dur. 10,48) – da YouTube.

_________________

4b. Video – La parabola della dracma perduta  di catechista Sergio (dur. 5,26) – da YouTube.

_________________

5. Video – Papa Francesco dona reliquie di San Pietro per l’unità della Chiesa 2019-09-13 di Vatican News – Italiano (dur. 2,24) – da YouTube.

_________________

6. Video C.Ss.R. -Foggia 18 giugno 2016 – Beatificazione di Sr Maria Celeste Crostarosa di 12mesiVideo (dur. 25,36) – da YouTube.

_________________

7. Un insegnamento di S. Alfonso.
Dio abbraccia con misericordia.
♦ Con quale amore e tenerezza Dio abbraccia il peccatore che ritorna a lui!
♦ Ce lo ha fatto capire Gesù con la parabola della pecorella smarrita. Dopo averla trovata, il pastore se la mette in spalla tutto contento; poi chiama gli amici a rallegrarsi con lui: Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora che era perduta. Gesù conclude dicendo: Ci sarà più gioia in cielo per un peccatore pentito (cf. Lc 15,4-7).
♦ Il Redentore ha mostrato ancora meglio la misericordia divina con la parabola del figlio prodigo. Dio è come un padre che, vedendo ritornare il figlio perduto, gli corre incontro e, prima che egli parli, lo abbraccia e lo bacia, e quasi viene meno per la tenerezza e la gioia che prova: Gli corse incontro, gli cadde al collo e lo baciò (Lc 15,20 Vg).
Il Signore arriva a dire che, se un peccatore si pente, egli è disposto a dimenticare i suoi peccati, come se egli non l’avesse mai offeso: Se il malvagio si allontana da tutti i peccati… vivrà; nessuna delle colpe commesse sarà ricordata (Ez 18,21).
(S. Alfonso, Apparecchio alla morte, XVI, 3).
Un link all’originale.

_________________

Gesù ci rivela il vero volto di Dio che è misericordia. Gesù racconta tre parabole che ci presentano un Dio instancabile nella ricerca dell’uomo: la pecorella smarrita, la moneta perduta e il padre misericordioso. I tre racconti ci aiutano ad assaporare il mistero di Dio, ricco di misericordia, che non abbandona mai le sue creature; un Dio che non ci lascia mai in pace finché non troviamo pace in lui (S. Agostino).

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Settembre 15, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,