Leggi Offline:

biografielogopdf

Frat. Jaime del Pilar Álvarez Molina, C.Ss.R. 1938-2019 – Spagna.

Frat. Jaime del Pilar Álvarez Molina, C.Ss.R. 1938-2019.

Il redentorista Fratello Jaime del Pilar Álvarez Molina, 1938-2019, Spagna, Provincia di Madrid. È stato un confratello buono, utile, semplice, responsabile, allegro, fedele, caro. È morto in ospedale ad oltre 80 anni di età.

___________

Dati Ufficiali

  • Cognome = Álvarez Molina
  • Nome = Jaime del Pilar
  • Nazionalità = Spagna – (Provincia di Madrid)
  • Nato = 17-Ott-1938
  • Morto = 07-Feb-2019
  • Professione = 11-Ott-2008

Il 7 febbraio alle 00:15 è morto all’ospedale di Valdecilla (Santander) Fr. Jaime Álvarez Molina. Nato il 17/10/19 in Cañada-Rosal (Siviglia). Aveva già compiuto gli 80 anni.
Fratello Jaime Álvarez Molina è arrivato in questa comunità di Santander nel settembre 2005 in un delicato stato di salute. Ogni tanto doveva essere portato al pronto soccorso per difficoltà respiratorie. Tuttavia, complessivamente la sua permanenza in ospedale è stata breve, anche se alcuni ricoveri sono durati fino a 10- 15 giorni.

Il 6 dicembre 2018 scivolò e si fratturò il gomito sinistro.
Il 2 gennaio, constatando che stava bene, si sentì abbastanza in grado di recarsi al suo paese per la solita routine di vacanze: Santander-Salamanca-Sevilla-Cañada-Rosal.
Ma poco dopo il ritorno, il giorno 13, subì un improvviso declino.
Non tardò ad arrivare che lo trasferirono subito in ospedale.

Fin dal primo momento i medici avvertirono che la cosa era seria.
La febbre tardava a lasciarlo. Sembrava che si stesse stabilizzando. Ma i medici continuavano a parlare di situazione grave.  C’erano giorni in cui stava  meglio, loquace come sempre, anche con il vicino nella stanza, la cui famiglia si affezionò molto a lui; ma poi giorni dopo è peggiorato di nuovo.
Il 30 gennaio arrivarono tre nipoti che, insieme a quelli di casa, lo assistevano durante il giorno e la notte.

Due giorni prima della sua morte, ha ricevuto l’unzione dei ammalati, i suoi nipoti erano presenti. L’ha ricevuto con piena consapevolezza, rispondendo a tutto, pregando e offrendo le sue mani per l’unzione.
Alla fine della celebrazione abbiamo pregato, anche lui, la Vergine del Perpetuo Soccorso, che amava tanto, come diceva lui stesso. Mormorò un “sì”, confermato con un cenno del capo.
Era molto calmo, dicendo quasi senza forze: “Grazie, Padre”.
È stato davvero emozionante, sia per i suoi nipoti che per quelli che erano con lui.
La dipartita poteva arrivare in qualsiasi momento. Quella notte fu assistito dai suoi nipoti e alle 00:30 circa del 7 febbraio ricevemmo la telefonata che informava della sua morte.

Il funerale è stato presieduto dal P. Provinciale, e con lui c’erano il Vicario provinciale, tutta la comunità, compresi i quattro Padri infermi di Astorga, e il parroco della parrocchia dei Carmelitani. La chiesa ha registrato un pienone.
Insieme al  Padre Provinciale, siamo molti di noi ad averlo conosciuto come un uomo buono, utile, semplice, responsabile, allegro, fedele, caro.
Anche altre persone di questa Parrocchia dell’Immacolata hanno commentato: “Ci mancherà”.Segno che era una persona popolare e benvoluta in parrocchia.
Il nostro grato riconoscimento ai suoi nipoti e a tutto il personale che si prende cura dei nostri anziani e infermi, che gli hanno dedicato  con amore le attenzioni di cui aveva bisogno ogni momento.
Riposa in pace, caro fratello Jaime.

Victoriano Gonzalez

_____     Leggi il file originale pdf _  In spagnolo.

  Se hai bisogno del traduttore

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Maggio 21, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: In memoriam
Tags: , ,