Leggi Offline:

Beato Pietro Donders, C.Ss.R. 1809-1887 – Paesi Bassi.

Beato Pietro Donders, C.Ss.R. 1809-1887.

Il redentorista Beato Pietro Donders, 1809-1887 – Paesi Bassi, Provincia di Amsterdam. Nato in Olanda, fu nel Suriname, colonia olandese, prima come sacerdote diocesano e poi come redentorista. Fu l’apostolo degli schiavi delle piantagioni e dei lebbrosi. Morì a 77 anni e fu beatificato il 23 maggio 1982.

Dati ufficiali

  • Cognome = Donders
  • Nome = Pietro (Petrus)
  • Nazionalità = Paesi Bassi – (Provincia di Amsterdam)
  • Nato = 27-ott-1809
  • Morto = 14-gen-1887
  • Professione = 24-giu-1867
  • S Sacerdote =05-giu-1841
  • Beato = 23-mag-1982

Pietro Donders nacque a Tilburg, Olanda, il 27 ottobre 1809 da Arnold Denis Donders e Petronella van den Brekel. Poiché la famiglia era povera, i due figli potettero ricevere solo la scuola primaria, ma dovevano perché dovevano lavorare per il sostegno della famiglia.
Sin da giovane, tuttavia, Pietro nutrì il desiderio di diventare prete. E con l’assistenza del clero della sua parrocchia, all’età di vent’anni iniziò lo studio presso il Seminario Minore. A tempo debito fu ordinato sacerdote il 5 giugno 1841.

Mentre era ancora impegnato nei suoi studi teologici, fu indirizzato dai suoi superiori del seminario verso le missioni della colonia olandese del Suriname. Arrivò a Paramaribo, la città principale della la colonia, il 16 settembre 1842 e si applicò immediatamente alle opere pastorali che lo dovevano impegnare fino alla morte.
Il suo primo compito fu di fare visite regolari alle piantagioni lungo i fiumi della la colonia, dove predicava e amministrava principalmente i Sacramenti agli schiavi. Le sue lettere esprimono la sua indignazione per il duro trattamento della gente africana costretta a lavorare nelle piantagioni.

Nel 1856 fu mandato alla stazione dei lebbrosi di Batavia; e questo doveva essere, con pochissime interruzioni, lo scenario dei suoi lavori per il resto della sua vita. Nella sua carità non solo forniva i benefici della religione ai malati, ma li curava anche personalmente fino a quando riuscì a persuadere le autorità a fornire un’assistenza adeguata di servizi.
In molti modi portò miglioramenti alle condizioni dei i lebbrosi, attraverso la sua energia nel presentare le loro esigenze all’attenzione delle autorità coloniali.

Quando i Redentoristi arrivarono nel 1866 per assumere l’incarico della missione del Suriname, padre Donders e un suo confratello sacerdote chiesero l’ammissione in Congregazione. I due candidati fecero il loro noviziato sotto il Vicario Apostolico, vescovo Johan Baptist Swinkels, e presero i voti il 24 giugno 1867.
Padre Donders tornò immediatamente a Batavia.

Il Beato Pietro Donders apostolo dei lebbrosi.

A causa dell’assistenza che aveva ora per i lebbrosi, egli fu in grado di dedicare tempo ad un lavoro che aveva voluto intraprendere. Come redentorista ora rivolse la sua attenzione ai popoli indiani del Suriname. Continuò questo apostolato, precedentemente trascurato per mancanza di aiuto, quasi fino alla morte. Cominciò a imparare le lingue native per istruire gli indiani nella fede cristiana, fino a quando le sue forze non lo costrinsero a lasciare ad altri quello che aveva iniziato.

Nel 1883 il Vicario Apostolico, desiderando risparmiargli il pesante onere che aveva portato così a lungo, lo trasferì a Paramaribo e più tardi a Coronie.

Tuttavia ritornò a Batavia nel mese di novembre 1885. Riprese le sue precedenti occupazioni fino a che la sua salute indebolita finalmente lo confinava al letto nel dicembre del 1886. Vi rimase per due settimane fino alla sua morte il 14 gennaio 1887.
La fama della sua santità si diffuse oltre il Surinam e la sua nativa Olanda, e la sua causa fu introdotto a Roma.
È stato beatificato da papa Giovanni Paolo II il 23 maggio 1982.

Bibliografia

  • Studia Dondersiana (Bibliotheca Historica C.SS.R., XI), Rome, 1982;
  • J. B. Kronenburg, De Eerbiedw. Dienaar Gods, Petrus Donders C.SS.R., Tilburg, 1925, E. T., London, 1930;
  • A. Bossers, Beknopte geschiedenis der Katholiek missie in Surinam, Gulpen, 1884;
  • J. L. F. Dankelman, Pierke Donders, Hilversum, 1982;
  • N. Ferrante, L’apostolo dei lebbrosi, il B. Pietro Donders C.SS.R., Roma, 1982.

Altro Profilo1 – Dal Proprium liturgico

Altro Profilo2 – da Benedetti

____Leggi il file pdf__  in inglese

 ___________

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

 

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Ottobre 23, 2017 at 12:05 am da Salvatore
Categoria: In memoriam, Santi Beati Venerabili
Tags: , , ,