Leggi Offline:

biografielogopdf

Mons. Antônio Ferreira de Macedo, C.Ss.R. 1902-1989 – Brasile

Mons. Antônio Ferreira de Macedo, C.Ss.R. 1902-1989.

Il redentorista Mons. Antônio Ferreira de Macedo, 1902-1989, Brasile, Vice-Provincia Brasiliana. Un redentorista fondamentale per il Santuario e l’Archidiocesi di Aparecida. “”Forse non immaginiamo quanto questo uomo di Dio ha fatto per Aparecida e per questa Arcidiocesi”. Morì a 86 anni.

Dati Ufficiali

  • Cognome = Ferreira de Macedo
  • Nome = Antônio
  • Nazionalità = Brasile – (Vice-Provincia Brasiliana)
  • Nato = 21-Ott-1902
  • Morto = 28-Feb-1989
  • Professione = 11-Mag-1923
  • Sacerdote = 29-Lug-1928
  • Vescovo = 26-Giu-1955

Mons. Antônio Ferreira de Macedo nacque nella Fazenza Natal a Guaratingueta nel 1902. Aveva 12 fratellied entrò nel seminario minore di Aparecida nel 1916. Dal 1923 al 1928 studiò filosofia e teologia in Germania e fu ordinato sacerdote dal cardinale Faulhaber nel 1928.
Tra il 1931 e il 1942 P. Macedo lavorò come missionario e fu superiore in diverse Case. Dal 1948 al 1955 è stato Superiore Provinciale.

Nel 1955 fu eletto Vescovo ausiliare di San Paolo da Papa Pio XII. Si stava creando l’Arcidiocesi di Aparecida, e nel 1958, il vescovo Macedo ricevette il compito di mettere in atto il processo e pertanto prese lì la residenza come rappresentante del suo amministratore, il cardinale Mota. Nel 1964, quando il cardinale Dom Carlos Carmelo Mota venne in Aparecida, lo portò con sé come suo assistente, e tenendolo con sé fino alla sua morte nel 1982.
Fu elevato al titolo di Arcivescovo ausiliario, Sedi datus (assegnato alla sede). Partecipò ad alcune sessioni del Concilio Vaticano II.

Tra le opere che lo misero in evidenza tre ebbero grande merito: la costruzione del Seminario S. Alfonso, la Fondazione Radio Aparecida e la costruzione della nuova Basilica.
Nel 1950, avendo il Cardinale richiesto il Collegio dove erano sistemati i seminaristi redentoristi più piccoli, Padre Macedo, allora Superiore Provinciale, costruì in mezzo a grandi difficoltà, il nuovo seminario di S. Alfonso. Nel corso del suo episcopato ha mantenuto una borsa di studio per la formazione dei nostri seminaristi.

In Aparecida, fu nominato amministratore del Nuovo Santuario, e nonostante la lotta incessante per vedere costruita la nuova chiesa, non trascurò le sue attività pastorali. Una do esse fu la peregrinatio della vera immagine di Nostra Signora di Aparecida, con la quale ha visitato centinaia di comuni in diversi stati brasiliani.
La sua salute lentamente si andava deteriorando ed egli, consumato da un’artrite dolorosa. Morì tra i suoi confratelli dopo che ritornò a vivere nel convento della comunità del Santuario, al 28 febbraio, 1989.
“Forse non immaginiamo quanto questo uomo di Dio ha fatto per Aparecida e per questa Arcidiocesi” furono le parole di monsignor Geraldo Penido, Arcivescovo di Aparecida. (Archivio provinciale).

CERESP
Redentorista Centro di Spiritualità – Aparecida-SP
Pe.Isac Barreto Lorena C.Ss.R (In memoriam)
Pe.Vitor Hugo Lapenta CSsR
Pe.Flávio Cavalca Castro CSsR

Mons. Macedo con Papa Pio XII. Fu grande animatore della devozione alla Madonna Aparecida.

_____     Leggi il file pdf  ___ in portoghese

  Se hai bisogno del traduttore

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Marzo 15, 2017 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: In memoriam
Tags: , , ,