Leggi Offline:

1 febbraio
EFFEMERIDI C.Ss.R. = 1895. Fondazione della casa di Cuenca (Spagna).

1895. Fondazione della casa di Cuenca (Spagna).

La diocesi di Cuenca è stata la culla della congregazione in Spagna, e in questa diocesi, la casa a Heute. La rivoluzione del 1868 costrinse i nostri padri ad abbandonarla .
Ma da allora i vescovi hanno mantenuto il desiderio del nostro ritorno. Venti anni dopo, il vescovo Jean-Marie Valéro, di ritorno da Roma si ferma a Madrid, incontra il suo compagno di classe al seminario, il  Padre Lopez, ed esprime sua volontà ad avere una comunità dei Redentoristi. Avrebbero dato loro la la chiesa e la casa dei padri Oratoriani abbandonata nel 1868, che aveva acquistato a proprie spese ed una somma di denaro per il sostentamento dei religiosi.
Il  reverendo Padre Mauron non credeva favorevole il momento per la fondazione. Il Vescovo Valéro morì, avendo nominato il suo erede ed esecutore testamentario con una raccomandazione: sollecitare e seguire i lavori della fondazione.
Il successore è stato il nostro devoto amico, il signor Pelage Gonzales Condé , decano di Astorga, che non aveva altra intenzione che quella del suo predecessore, senza tuttavia conoscerla .
C’era in questo come un’indicazione della Provvidenza; d’altra parte, non conviva che fosse fondata nella diocesi una casa che ci aveva accolto sin dalla fondazione? Dopo discussioni tra il Superiore della vice-provincia, il padre Gavillet, provinciale di Francia, e il Rev.mo  Padre Raus, il primo febbraio 1895 la fu decisa la fondazione della casa di Cuenca.

Cuenca, Andalucía – Spagna 1897 – Altare di S. Alfonso nella chiesa di San Filippo Neri (foto in AGHR).

 ____________________

IN MEMORIAM

P. Michel Cigrang 1900. Téterchen.
Il P. Cigrang è nato a Beaufort, Lussemburgo, il 18 maggio 1828. Appena professo, si dedicò con zelo instancabile alle missioni in Alsazia. Fu nominato rettore all’età di 32 anni. Espulso dalla Alsazia da Bismarck, fece parte della casa di Paris-Ménilmentant nell’agosto del1881.
Per 15 anni si dedicò con infinita dedizione non solo nell’opera degli Alsaziani-Lorenesi e nell’opera dei matrimoni poveri, ma anche negli uffici di ministro e vice-procuratore delle Province della Spagna e del Pacifico.
Da Parigi, il 3 ottobre 1895, partì per Téterchen, la cara casa che era stato riaperta, e vi morì come rettore. Questa casa deve a lui il bellissimo altare maggiore di quercia. è stato In effetti gli fu uno dei restauratori della vice-provincia di Alsazia insieme al P. Giuseppe Nusbaum rettore di Bischenburg.
Moralmente il padre Cigrang era un religioso esatto, con una coscienza molto sensibile, a volte afflitta da scrupoli, il che gli procurava un vero martirio. Confratello compiacente e caritatevole, era anche un uomo di energia, sempre occupato, al punto che i suoi superiori hanno dovuto difendere il suo lavoro apostolico poche settimane prima della sua morte.
Morì nell’adempimento del suo ufficio di rettore a Téterchen.  – ” Rectus ac timens Deum.” Job 1.
Professione: 1 novembre 1852.
Ordinazione sacerdotale: 24 settembre 1853.

Panorama di Téterchen e Casa redentorista, nella quale nel 1900 morì da rettore il P. Michel Cigrang (foto in AGHR).

__________________

Serva di Dio Madre Maria Gabriel della Santissima Trinità. Malines, 1868.

Marie-Victoire Eder nacque il 23 dicembre 1808 a Vahring, un villaggio nei pressi di Vienna. Da giovane aveva un gusto spiccato, del tutto innocente, per l’ornamento. Un giorno che la madre rifiutò di ornarle i capelli con una rosa scoppiò in lacrime.
Avendolo saputo San Clemente la consolò dicendo: “ Su, figlia mia, non piangere più: ben presto riceverai da me una corona di rose”.
Il giorno dopo nel ricevere dal santo un rosario, capì la lezione: disse addio alla vanità del mondo e si dedicò alla pietà.
Sotto la guida di san Clemente accettò di diventare dama di compagnia della Principessa Poniatowska, figlia minore del re Stanislas Poniatowski. Dopo la morte di San clemente ella prese come direttore spirituale il Venerabile P. Passerat. Ben presto entrò nel monastero delle suore redentoriste a Vienna.
Avendo fatto notevoli progressi nella santità, ella partì per il Belgio insieme a madre Marie–Alfonse per partecipare alla fondazione di Bruges, di Bruxelles e di Malines.
Fu in quest’ultimo monastero che madre Marie- Gabriel fece una morte preziosa davanti a Dio il 1° febbraio 1868. Lei stessa l’aveva prede detto apparendo miracolosamente contemporaneamente nello stesso momento in luoghi diverse. “Haec est virgo sapiens quam dominus vigilantem invenit”. ( offic. Virginum ) Professione: 17 maggio 1835.

_______________________________

Pensiero e testimonianza sulla virtù del mese nelle SPIGOLATURE
LA SPERANZA = 1 febbraio
APRI

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT