Leggi Offline:

L’annuncio della Parola oggi

    • 1. Vangelo e riflessione della 2a domenica Avvento_A, l’Immacolata: “Ecco concepirai un figlio e lo darai alla luce”.
    • 2. Video-riflessione di G. De Nardi su (Lc 1,26-38) – da YouTube.
      3. Video – L’Immacolata Concezione, 8 dicembre 2019
      – da YouTube.
    • 4a. Video – L’omaggio dei Pontefici all’Immacolata – da YouTube.
    • 4b. Video – Omaggio di Papa Francesco all’Immacolata 2015 – da YouTube.
    • 5. Video – 7 dicembre 2018 . Canti e suoni della tradizione per l’Immacolata a Torre del Greco. – da YouTube.
    • 6. Video C.Ss.R. – O Bella Mia Speranza – da YouTube.
    • 7. S. Alfonso 1713 – Il giuramento per l’Immacolata.

_________

“La parola di Dio dimora in voi che avete vinto il maligno” (1Gv, 2,14).

1. Vangelo e riflessione della 2a domenica Avvento_A, l’Immacolata. (Lc 1,26-38).
“Ecco concepirai un figlio e lo darai alla luce”.
In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».
Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

_________________

2. Video-riflessione di Giuseppe De Nardi su Lc 1,26-38 di Telepace Holy Land TV (dur. 7,38) – da YouTube.

_________________

3. Video – Alberto Maggi, Immacolata Concezione, 8 dicembre 2019, Lc 1,26 38 di studibiblici (dur. 8,20) – da YouTube.

_________________

4a. Video – L’omaggio dei Pontefici all’Immacolata di Vatican News – Italiano (dur.0,59) – da YouTube.

_________________

4b. Video – Omaggio di Papa Francesco all’Immacolata in piazza di Spagna 2015 di Tv2000it (dur. 3,14) – da YouTube.

_________________

5. Video – 7 dicembre 2018 “canti e suoni della tradizione per l’Immacolata a Torre del Greco” di Atonio Boccia (dur. 7,34) – da YouTube.

_________________

6. Video C.Ss.R. O Bella Mia Speranza di Redemptorists Oceania (dur. 2,42) – da YouTube.

_________________

7. S. Alfonso 1713 – Il giuramento per l’Immacolata.
♦ S. Alfonso, giovane avvocato napoletano nel 1713, subito dopo aver conseguito la laurea in “utroque jure”, proclama solennemente il suo giuramento di sangue per difendere il privilegio dell’Immacolata Concezione della Madonna.
♦ Nella mattina del 21 gennaio 1713 aveva sostenuto l’esame di laurea in giurisprudenza, ottenendo il dottorato in diritto civile e canonico. “All’unanimità, senza nessuna voce discordante”, malgrado la sua aria e la sua taglia ancora di ragazzo, Alfonso venne proclamato dottore in utroque jure con la menzione di lode “Summo cum honore maximisque laudibus et admiratione”.
♦ Dopo i rituali auguri datigli dai presenti, Alfonso, in ginocchio, fece prima la professione di fede cattolica nei termini della cosiddetta formula tridentina, quindi si impegnò solennemente riguardo al dogma, allora non ancora definito, dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria, pronunziando il seguente testo, ufficiale certo, ma scritto e firmato di pugno, a volte anche con il sangue, da ogni nuovo dottore:
“Io, Alfonso Maria de Liguori, umilissimo servitore di Maria sempre Vergine Madre di Dio, prostrato ai piedi della Divina Maestà in presenza dell’ineffabile Trinità dell’unico Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, prendendo a testimoni tutti gli abitanti della Gerusalemme celeste, credo fedelmente con lo spirito, abbraccio veramente col cuore e proclamo fermamente con la bocca che tu, Madre di Dio sempre Vergine, tu sei stata oggetto da parte dell’onnipotente Iddio di un privilegio assolutamente unico: sei stata interamente preservata da ogni macchia di peccato originale, fin dal primo istante della tua concezione, cioè dal momento dell’unione del tuo corpo con la tua anima. In pubblico e in privato, fino all’ultimo respiro della mia vita, insegnerò questa dottrina e mi impegnerò con tutte le mie forze affinché tutti gli altri la ritengano e l’insegnino. Così attesto, così prometto, così giuro e che Dio mi aiuti e questi santi Vangeli ”.
Leggi tutto.

_________________

Noi cristiani, guardando all’Immacolata, sentiamo che il compimento della nostra vita sta nel riconoscerci benedetti da Dio, da lui scelti per essere santi e immacolati alla sua presenza. – Il serpente tentatore ci lascia soli davanti a noi stessi e al nostro fallimento. Maria ci fa stare davanti a Dio. Lì c’è tutta la nostra gioia.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Dicembre 8, 2019 at 12:06 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Proprium liturgico
Tags: ,