Villeneuve Antonio redentorista

biografielogopdf

P. Antonio Villeneuve, C.Ss.R. 1924-2021 – Canada.

P. Antonio Villeneuve, C.Ss.R. 1924-2021.

Il redentorista P. Antonio Villeneuve, 1924-2021, Canada, Provincia di St. Anne de Beaupré. Quinto di una famiglia di 11 figli, entrò tra i redentoristi e fu missionario in Giappone diventando un punto di riferimento per la pastorale parrocchiale e di assistenza sociale. Lavorò pastoralmente anche con le popolazioni indigene. Ritornato in patria si rese molto utile nel santuario di St. Anne de Beaupré. È morto 97 anni.

Dati Ufficiali

  • Cognome = Villeneuve
  • Nome = Antonio
  • Nazionalità = Canada (Provincia di St. Anne de Beaupré)
  • Nato = 05-Apr-1924
  • Morto = 09-Ott-2021
  • Professione = 15-Ago-1947
  • Sacerdote = 24-Giu-1953

Padre Antonio Villeneuve, C.Ss.R. 1924 – 2021.
All’ospedale Saint-François d’Assise in Quebec, il 9 ottobre 2021, si è spento padre Antonio
Villeneuve, C.Ss.R. Aveva 97 anni.

Padre Antonio Villeneuve, C.Ss.R., nacque il 5 aprile 1924 a Sainte-Rose-du-Nord, Saguenay, Lac St-Jean, da François Villeneuve e Noémie Girard. Era il quinto di una famiglia di 11 figli.
Frequentò gli studi umanistici dal 1940 al 1946 presso il Seminario di Sainte-Anne-de-Beaupré prima di entrare nel noviziato redentorista a Sherbrooke. Il 15 agosto 1947 emise lì i voti temporanei e poi completò gli studi di Filosofia e Teologia ad Aylmer dove emise la professione perpetua il 15 settembre 1950.
Terminati gli studi, fu ordinato sacerdote ad Aylmer il 24 giugno 1953, da monsignor Maxime Tessier.

Nel 1955, padre Antonio Villeneuve lasciò il suo paese d’origine per unirsi alla missione Redentorista in Giappone dove imparerà la lingua giapponese con residenza presso la Casa Madre Redentorista a Tokyo.
Nel 1956 fu assegnato a Okaya dove divenne parroco e direttore dell’asilo. Egli conserverà l’incarico  del suo ministero fino al 1963, prima di entrare nella comunità di Suwa, dove ha trascorso due anni nello stesso incarico, oltre a cumulare quello di direttore di una casa di accoglienza per anziani.

Padre Villeneuve fu richiamato a Tokyo nel 1965, per ricoprire per 2 anni l’incarico di vice-economo provinciale. Poi, dopo una visita alla parrocchia di Yukinoshita, Kamakura, ritornò a Suwa per un periodo che durerà fino al 1975. Qui ebbe le responsabilità di Superiore, parroco, responsabile della casa per anziani e direttore di due asili nido.
Nel 1976, su richiesta del vescovo,si occupò della direzione dell’asilo e della parrocchia di Matsumoto, vicina ad Okaya. Il suo mandato durerà fino al 1981.

Nel 1981, padre Antonio Villeneuve dovette tornare in Quebec perché aveva problemi di salute. Dovette sottoporsi a due operazioni di bypass ma era troppo debole per sottoporsi a un terzo: iniziò una convalescenza che durerà due anni.
Tornato a Tokyo nel 1983, fu nuovamente nominato a Suwa e Okaya.

Ma nel 1990 dovette tornare di nuovo a casa per ricevere cure mediche e riposarsi.
Una volta terminata la convalescenza, i suoi superiori decisero che padre Villeneuve sarebbe rimasto in campagna. Fu perciò inviato alla missione Elsipogtog nel New Brunswick, dove si dedicò con zelo e interesse per il suo ministero per le popolazioni indigene.
Le nomine del 1993 lo designavano al ministero della parrocchia di Desbiens nella diocesi di Chicoutimi, dove avrebbe assicurato la suo assistenza pastorale per tre anni.

Nel 1996 la Provincia lo reclamò per un altro compito: sacerdote a Cap-Haitien e cappellano delle suore Redentoriste. Poi, due anni dopo, coadiuvò come Padre Maestro a Jérémie, Haiti.
Egli continuerà il suo ministero presso la missione redentorista ad Haiti fino al 2002 prima di tornare, questa volta definitivamente, in patria.

Al suo ritorno in Quebec, Padre Villeneuve si unì alla comunità redentorista di Montreal fino al 2007, quando si offrì a dare una mano a due dei suoi confratelli redentoristi che aveva la cura pastorale delle parrocchie di Desbiens, Chambord e Saint-André a Lac-St-Jean.

Nel 2010 tornò a Sainte-Anne-de-Beaupré e, ancora disponibile, contribuì al ministero del pellegrinaggio fino a quando il suo stato di salute non gli ha imposto di prendere residenza presso la casa di riposo per sacerdoti “cardinale Vachon”, in Quebec, dove rimarrà fino alla morte.

Padre Antonio è andato a incontrare i suoi defunti genitori, il defunto François Villeneuve e la defunta Noémie Girard, nonché i suoi defunti fratelli e sorelle, il defunto Daniel (la defunta Rose-Emma Durand), il defunto Gaston (la defunta Paulette Simard), la defunta Irma, la defunta Gemma (fu Ludger Brisson), la defunta Rita (la fine Roland Leblond), la defunta Maria, la defunta Gracia (sorella Antonienne de Marie), la defunta Bertha (sorella della Carità), la defunta Gustave (Marguerite Busco).

Lascia sua sorella, Marie-Anna Villeneuve (defunto Jean-Eudes Tremblay), diverse nipoti e nipoti, cugini e cugini.

Leggi il file originale pdf _ in francese

 Se hai bisogno del traduttore

Vai alla pagina delle Biografie di Redentoristi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.