Leggi Offline:

Lettera n. 84. A Don Filippo Taccone, Mileto 1847

84. Al Signor Don Filippo Taccone, Mileto[1].
Chiede ospitalità per i suoi Padri e per amici di ritorno a Tropea.

Anoja[2] 7 gennaio 1847[3]
Jesus, Maria, Joseph, Sanctus Alphonsus

 

Carissimo mio signor Don Filippo

Stante i vostri comandi, ed avvalendomi dell’innata bontà che sempre nutrì la vostra famiglia verso i Figli di S. Alfonso[4], saremo da Voi Lunedì prossimo, e con noi si unirà anche il Figlio del Giudice[5] di Polistena. Ma quello che deve far risplendere la vostra carità è, l’alloggiamento della notte, parendoci impossibile tirare a Tropea[6].

Questi miei Padri Caprioli[7] e Giurazzi[8] con Fratello Pasquale[9] uniti a me passano ad abbracciarvi con ossequiare la devotissima famiglia.

Umilissimo Servitore ed Amico
Vito Michele Di Netta
del SS. Redentore


[1] Lettera facente parte del pacchetto presentato ai Processi Ordinari Tropeani da Filippo Taccone-Gallucci, Processi sugli Scritti, pag. 96 – fol 33. – Lettera consegnata a mano.

[2] Anoia, comune di 2.300 abitanti circa, in provincia di Reggio Calabria su un’altitudine media (tra Anoia superiore e inferiore) di metri 210 sul livello del mare.

[3] Formato originale della data: 7 del 1847: quando il mese era gennaio, si ometteva.

[4] I missionari redentoristi o liguorini.

[5] Non sappiamo il suo nome.

[6] Il Palazzo Taccone era occasione di una sosta prima di riprendere il viaggio.

[7] Caprioli Raffaele, di Modestino e Tulimieri Rosaria, nato il 19 aprile 1811 ad Avellino.Ordinato sacerdote nel 1833 fu missionario in Calabria per lungo tempo insieme a P. Di Netta, di cui annunziò la morte agli amici vescovi, come quelli di Oppido e di Mileto. Morì il 2 agosto 1861 a Pagani.

[8] Giurazzi Antonio Maria, figlio di Domenico e di Maglione Maria, nato il 14 marzo 1821 ad Aquilonia (l’allora Carbonara – AV). Ordinato sacerdote nel 1844, ebbe la fortuna di condivere alcuni anni di apostolato missionario col P. Di Netta a Tropea. Morì il 25 agosto 1876 a Sant’Antonio Abate (NA).

[9] Fratello Pasquale Avallone, fedele compagno di tante fatiche comunitarie e missionarie.

_______________

             Con cuore integro e fedele
          LETTERE DEL Ven. P. DI NETTA
—————–
Lettera n. 84
Legge: Donato Mantoan
[audio:/LettereMp3/084.mp3]

________________

Una quadro al giorno sulla vita del Venerabile
La chiesa del Gesù in Tropea e i suoi ricordi

La bella Pianeta, facente parte del Terno Solenne, che il Venerabile fece preparare per le celebrazioni in onore di S. Alfonso fatte l'anno successivo alla sua canonizzazione.

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Agosto 23, 2012 at 12:04 am da Salvatore
Categoria: Venerabile Vito Michele Di Netta
Tags: