Leggi Offline:

24 agosto = Siano una cosa sola
Signore, aiutami a darmi « alle opere della pace e dell’edificazione vicendevole» (Rm 14,19).

 • Ci gettiamo ai tuoi piedi, Signore, ti supplichiamo… di esserci propizio, di perdonarci e di far fiorire fra di noi la pratica sacra e veneranda della carità fraterna. Solo questa è la porta santa aperta alla vita… Molte sono le porte aperte, ma solo questa santa porta è la tua, o Cristo. Beati coloro che vi entrano e dirigono il loro cammino nella santità, nella giustizia…
Chi potrà mai spiegare il vincolo del tuo amore, o mio Dio? Chi potrà dire la sua grandezza e la sua bellezza? L’altezza a cui ci innalza è ineffabile; l’amore ci unisce a te, l’amore copre la moltitudine dei peccati, l’amore tutto soffre, tutto sopporta: non vi è nulla di vile o di altezzoso nell’amore. L’amore non fomenta scismi, l’amore non si ribella, l’amore agisce sempre in tutta concordia; dall’amore furono condotti alla perfezione tutti i tuoi eletti e senza l’amore nulla a te piace.
(S. Clemente Romano, 1 Corinzi 48‑49)

 ________________

O Dio, Padre, Figliolo e Spirito Santo! io mi riconosco in tutto e per tutto fatto a tua immagine… poiché anche l’unione che vuoi stabilire fra noi uomini è l’immagine imperfetta della tua perfetta unità. O carità! cresci e moltiplicati all’infinito in noi giacché il modello d’unione e di comunione che ti viene proposto è un modello del quale mai potrai raggiungere la perfezione.

O Gesù, poiché tu c’inculchi senza posa questa unità, concedici di volgere tutti i nostri pensieri, tutti i nostri desideri, tutti i nostri sforzi a stabilirla nel nostro cuore… Fa’ che da parte nostra cerchiamo di essere una cosa sola anche con quelli che non vogliono essere una cosa sola con noi…; sia per noi una pena il non poter comunicare abbastanza agli altri quanto abbiamo e quanto siamo…

O carità! amore, compassione, condiscendenza, pazienza! Liberalità, elemosina, consolazione, viscere di misericordia, pace fraterna in Dio Padre nostro e in Gesù Cristo, vi desidero con tutto il cuore e non vo li desiderare altro. Amen.
(Bossuet, Meditazioni sul Vangelo 11, 26, v 2, p 280; 61, p 352‑3).

_______________
da “Intimità divina”
Roma 1992

Desidero che tutti voi, che state costì, viviate con tutta la pace ed armonia fra di voi, senza contrasti che rompono la carità: cosa che tanto abborriva S. Ignazio, che castigava severamente chi parlava o pure operava contro la carità (S. Alfonso).

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Agosto 24, 2012 at 12:01 am da Salvatore
Categoria: Liturgia e devozioni, Preghiere di S. Alfonso, Senza categoria
Tags: ,