Leggi Offline:

1 settembre
Il nostro cuore è un orto in cui sempre nascono erbe selvagge e nocive; bisogna pertanto tener continuamente alla mano la zappetta della santa mortificazione per troncarle e cacciarle fuori; altrimenti l’anima tra poco diventerà una boscaglia di sterpi e di spine. (S. Alfonso, in La Monaca Santa, Marietti 1929, cap. VII, n. 4).

  • Il fratello Vito Curzio non lasciava mai scappare occasione di mortificarsi. All’alimento scarso e grossolano aggiungeva un sonno disagiato, si stendeva sopra un’incomoda tavola per passare alcune ore notturne. Soltanto per stanchezza dormiva su quale questo materasso! Ma non rimpiangeva le piume di Procida o le accoglienti camere marchesali. Dalla finestretta della sua cella mirava il cielo e si confortava con la prospettiva della beatitudine eterna.
  • Il fratello Gaudiello era sempre attento nel mortificarsi in tutto. Entrando il vento per una fessura della sua stanza, l’aveva otturata, ma riflettendo e stimando ciò delicatezza, la lasciò aperta conme prima. Richiesto del perché disse: “I Santi si sono tanto industriati per patire, ed io, mandandomi Iddio questo piccolo patimento lo voglio evitaré?” Una mattina stando per prendere alcune pillole, il P. Mazzini gli disse che S. Luigi non solo prendevale con piacere, ma anche le masticava per patire per Gesù Cristo. Subito Gioacchino si pose saporitamente a masticarle.

Da “Spigolature“, a cura di P. Pompeo Franciosa, 1987. 

Atto di emissione dei voti 1742: al centro la firma del fr. Vito Vurzio (immagine in AGR).

Dal Calendario storico C.Ss.R.

  • 1 settembre 1871 = Muore in Germania il Padre Rodolfo von Smétana, vicario Transalpino tra il 1850 e  il 1855.  A 25 anni si era laureato in diritto e divenne avvocato, a 26 anni si   sposò e a 27 anni divenne padre di una bimba e vedovo, a 28 anni, novizio redentorista e a 29 professo e sacerdote. E’ stato un religioso esemplare di talento più che normale. Scrisse varie opere, tra cui una in difesa della morale di S. Alfonso.
  • 1 settembre 1973 = Inizia il XVIII Capitolo Generale. Viene eletto Superiore Generale il Padre Giuseppe Pfab e si estende il periodo di sperimentazione delle nuove Costituzioni,  sino al successivo Capitolo dei 1979.
  • 1 settembre 1994 = Giungono in Ghana i primi tre missionari redentoristi colombiani, Luis Enrique Tamayo, Crisóstomo Ramirez e José Fernando Delgado, per lavorare nella diocesi di Ho, nel sudest del paese. Poco dopo prenderanno la cura della stazione missionaria di Alavanyo. 

P. Rudolf von Smetana (1802-1871), austriaco, uomo di vasta cultura e di virtù. Dalla S. Sede fu nominato Vicario Generale transalpino nel 1850 e convocò il Capitolo Generale in Roma nel 1855 dove fu eletto come Rettore Maggiore unico il P. N. Mauron. E' autore delle "Vindiciae alpfonsianae", in difesa della morale di S. Alfonso. (foto in AGR).

 

Condividi questo articolo:
  • email
  • RSS
  • Google Bookmarks
  • Facebook
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Technorati
  • Upnews
  • Wikio IT

Settembre 1, 2011 at 1:00 am da Salvatore
Categoria: Memoriale calendario, temi
Tags: , , , ,